RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Mezzosangue chiude il “Sua Cuique Persona Tour” con uno show unico all’Atlantico di Roma

Più informazioni su

ANNUNCIATI ANCHE I VINCITORI DEL CONTEST “HURRICANE TOURNAMENT” CHE SARANNO INCLUSI NELL'”HURRICANE MIXTAPE VOL. 2″

Si è chiuso sabato 25 gennaio con un affollatissimo concerto a Roma il “SUA CUIQUE PERSONA TOUR” di MEZZOSANGUE.

Diversi gli ospiti che sono saliti sul palco davanti al calorosissimo pubblico che ha raggiunto l’Atlantico: Johnny Marsiglia, i Cor Veleno – che hanno regalato al pubblico insieme a Mezzosangue un toccante omaggio a Primo Brown – il violinista Andrea Ruggiero, la sensazionale pianista coreana Sun Hee You e Irene Cavallo. Tra gli ospiti anche Clementino, con il quale il rapper romano si è esibito in un trascinante brano inedito, una collaborazione nata in vista dell'”Hurricane Mixtape Vol. 2″.

MezzoSangue ha commentato così sui suoi social l’evento di sabato scorso:

 “Roma, 25 – 01 – 2020. Una di quelle date che non scorderò mai. Mi hanno detto che c’era qualcosa di più, di magico, di veramente potente. E io so perché. Perché su quel palco ho messo tutto me stesso, per chi era sopra con me e per chi era sotto. Per quelli che ci credono dal primo giorno e per chi è arrivato dopo. Per chi non ci credeva ma a fine live aveva gli occhi sbarrati dalla meraviglia. Per tutte le persone che si stupiscono a sapere che abbiamo riempito l’Atlantico. Per tutti quei volti che ho riconosciuto sotto il palco, che ho imparato a considerare fratelli, che sono ancora lì a dirmi che puntano in alto insieme a me, sempre, indistintamente. Per la Musica. Per quello che mi ha dato. Per quello che le ho già affidato. Per tutto quello che ho ancora da darle. Io non so se esiste un modo per ringraziarvi, per ringraziarci di tutto quello che abbiamo creato, ma so che sono pronto a portarlo più in alto di così, a qualcosa di mai visto. Mi chiudo a scrivere il mio nuovo disco/progetto, intanto ci risentiamo con l’Hurricane Mixtape. Grazie.”

Carismatico e coinvolgente, Mezzosangue ha portato nei club della penisola un live spettacolare e intenso, un rito collettivo, grazie all’altissima qualità delle sue produzioni e alla grande carica empatica che lo contraddistingue. Uno spettacolo musicalmente impeccabile, sostenuto da una band strepitosa, che lo colloca senza dubbio tra i migliori performer italiani.

All’Atlantico si è svolta anche la finale del concorso “Hurricane Tournament”, indetto da Mezzosangue e partito all’inizio di ottobre 2019 sulla piattaforma www. progettohurricane.com.

I talenti emergenti che saranno inclusi nell’“Hurricane Mixtape vol 2” di prossima uscita insieme a nomi noti della scena italiana sono: Bad Skillz, Why-Du, Jay B e Hombre.

BIO – MEZZOSANGUE

Luca Ferrazzi, in arte MezzoSangue, è un rapper romano classe 1991.

Si è presentato nella scena musicale italiana il 1° luglio 2012 con un video su YouTube per partecipare al “Capitan Futuro Rap Contest”, indetto da Esa, che lo ha visto vincitore del premio della critica.

Il rapper nel video ha indossato un passamontagna con l’intento di spostare l’attenzione sul significato del testo più che sull’autore delle parole.

“Sotto non c’è nessuna faccia, nessun nome, solo un’idea che parla” (cit)

Da quel momento l’artista è stato subito riconosciuto attraverso quel simbolo dell’anonimato moderno come un guerrigliero della parola, un poeta combattente, interessato all’espressione artistica più che alla fama personale.

Il pubblico ha reagito a questa scelta in maniera entusiasta, identificandosi a pieno nelle parole di MezzoSangue, che personifica sempre di più il ruolo di eroe romantico, scendendo nei meandri emotivi di tutti gli ascoltatori e le ascoltatrici con un elevato tasso di introspezione, contro il moderno trend di “Rapstar”.

Successivamente ha iniziato la collaborazione con il produttore Squarta, della storica band romana Cor Veleno, e il 5 Novembre 2012 è venuto alla luce il suo primo lavoro ufficiale, “Musica Cicatrene Mixtape”, che ha riscosso da subito un discreto successo nella scena underground indipendente.

Nello stesso anno viene contattato dall’etichetta Machete Empire Records, per collaborare al “Machete Mixtape vol.2” con la traccia “Diventa Quello Che Sei”, e successivamente dal rapper Salmo, per la traccia intitolata “Sadico”, presente all’interno dell’album “Midnite”.

Girando la penisola con i live di “Musica Cicatrene”, è nata l’idea di un nuovo progetto che nel Novembre 2013 ha visto la luce con il nome “Hurricane Mixtape”.

Presentato da MezzoSangue, che vi partecipa con due brani inediti, il mixtape ha l’intento di promuovere nuovi artisti più o meno noti.

Nel 2014 ha comunicato il rilascio del suo primo album ufficiale “Soul Of a Supertramp” che è stato preceduto dai singoli “Circus”, “Sangue”, “De Anima” e “Verità”.

L’album, uscito in free download, è diventato virale nella scena rap italiana e i concerti che ne sono susseguiti sono stati sempre più partecipati e sentiti dal pubblico di tutta Italia, da qui la decisione di stampare le copie fisiche del disco e del vinile, inserendo in quest’ultimo la bonus track “De Anima” diventata uno dei suoi classici.

Il 23 marzo 2018 è uscito il suo secondo album, dal titolo “Tree – Roots & Crown”, e composto da due dischi denominati appunto “Roots” e “Crown”. Il disco è stato presentato in un lungo tour nei maggiori club e festival estivi italiani, ricevendo apprezzamento della critica e l’enorme consenso del pubblico del rapper.

Nel 2020 uscirà l’“Hurricane Mixtape Vol.2” che vedrà anche la partecipazione di nomi noti della scena rap italiana insieme ai talenti emergenti che hanno vinto l’Hurricane Tournament indetto e lanciato da Mezzosangue insieme al “Sua Cuique Persona Tour”, l’ultima serie di concerti che si è conclusa il 25 gennaio 2020 con un affollatissimo show all’Atlantico di Roma.

Più informazioni su