Quantcast

Museo Zoologia, fino al 27 giugno mostra ‘La Via delle Api’

Più informazioni su

Roma – Allestita al Museo Civico di Zoologia dal 25 febbraio al 27 giugno 2021, la mostra La Via delle Api vuole essere un percorso attraverso il mondo delle api e i loro prodotti. La mostra e’ a cura di Massimo Capula, Carla Marangoni, con la progettazione di Paola Marzoli ed e’ realizzata in collaborazione con il Gruppo Api Sparse – A.P.S. in apicoltura e l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Lazio e Toscana “M. Aleandri” di Roma.

L’esposizione e’ promossa da Roma Culture, Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, con l’organizzazione di Ze’tema Progetto Cultura. Per i possessori della MIC Card l’ingresso al museo e’ gratuito. Lo scrive in una nota Ze’tema Progetto Cultura. La mostra e’ incentrata sull’ape mellifera, sulla sua organizzazione sociale e sull’importante ruolo che svolge per la conservazione della biodiversita’.

Lungo il percorso espositivo viene illustrato come le api producano il miele, il polline, la propoli e la pappa reale, e quali siano le applicazioni di questi prodotti in campo alimentare, medico e agricolo.

Attraverso le attrezzature per l’apicoltura disposte al centro della sala e grazie ad un gradevole video, si potranno conoscere i segreti di questa antica arte. Punto focale della mostra e’ il ruolo delle api nel mantenimento della biodiversita’ vegetale e animale.

Le api sono inoltre ottimi indicatori biologici, poiche’ dalla loro presenza/assenza e dall’analisi dei loro prodotti si possono ricavare informazioni importantissime sullo stato di salute dell’ambiente. Il visitatore, a meta’ percorso, potra’ intraprendere un viaggio multimediale ed emozionale in un alveare e sperimentare cosi’ la vita “da ape”.

La mostra si conclude con un invito a riflettere sulle cause che stanno producendo in tutto il mondo una sensibile diminuzione delle api e degli altri insetti impollinatori, il cui ruolo e’ importantissimo per la conservazione della biodiversita’ e anche per la sopravvivenza stessa della nostra specie.

Nel corso della visita il pubblico sara’ guidato dall’Ape Agnese, la mascotte della mostra che, oltre a svelare alcune curiosita’ sulle api, e’ la protagonista di un gioco-quiz con risposte multiple. Al gioco potranno partecipare tutti i visitatori in possesso della App gratuita “AppAgnese”, scaricabile su tutti i dispositivi mobili.

Le domande poste dalla App saranno uno stimolo a riflettere sulle cause della progressiva scomparsa delle api, e sulla necessita’ di assumere nuovi comportamenti che aiutino le api a sopravvivere. Completato il gioco, il visitatore visualizzera’ sulla propria App un “Attestato di consapevolezza e impegno” che potra’ essere poi condiviso sui social con l’hashtag #iostoconlapeagnese.

Più informazioni su