RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Piani Paralleli. Intervista al Maestro Giovanni Mazzarino

Più informazioni su

Pianista, compositore, didatta. Parliamo di Giovanni Mazzarino, uno dei più influenti e straordinari compositori di musica Jazz contemporanea, che per festeggiare i 50 anni e i 30 anni di attività, esce al cinema con “Piani Paralleli”, un film concerto in cui musica e immagini si alternano, grazie alla sapiente regia di Gianni di Capua.

Il lungometraggio è un progetto multimediale prodotto da Jazzy Records, in collaborazione con Bliq film. Nel film sono presenti registrazione live del nuovo disco dell’artista, composto da una suite per quartetto Jazz e orchestra d’archi, e un documentario diretto da Gianni di Capua.

Piani Paralleli è un omaggio alla musica e a coloro che la creano.

Accompagnano il Maestro Mazzarino: il contrabbassista e compositore statunitense Steve Swallow, il batterista Adam Nussbaum, il trombettista Fabrizio Bosso e Paolo Silvestri, al quale il compositore ha affidato l’arrangiamento e la direzione dell’Accademia D’Archi Arrigoni.

Abbiamo incontrato il Maestro Mazzarino, che ci ha gentilmente concesso questa intervista.

Maestro, come è nata l’idea di Piani Paralleli?

Piani Paralleli è un progetto ideato e prodotto dalla Jazzy Records; il mio cinquantesimo compleanno e i miei trent’anni di carriera artistica, una concomitanza di date che si trasforma in un’occasione per creare qualcosa di speciale, un progetto multimediale costituito da un album registrato rigorosamente live e da un film-concerto che ne ha documentato la creazione, firmato dal regista Gianni Di Capua, un autore che si dedica da anni a questa forma di cinema. Desideravo da tempo realizzare un progetto nel quale il suono, la sua qualità e la sua potenza, potessero essere veramente centrali.

Giovanni Mazzarino

Piani Paralleli – Giovanni Mazzarino

Si è ritenuto pertanto di registrare presso l’Auditorium della Fazioli, insieme a musicisti con i quali ho condiviso tanta musica: Steve Swallow, Adam Nussbaum, Fabrizio Bosso;  e grazie all’apporto dell’Accademia d’Archi Arrigoni diretta da Paolo Silvestri (che ha curato anche gli arrangiamenti), sono confluite tutte quelle energie creative che hanno plasmato quella che io definisco la “forza tranquilla” di questa Suite. È un’ Opera Jazz che vuole andare oltre le classificazioni di genere. L’estetica di quest’opera è fortemente contaminata, laddove contaminazione significa riuscire a mantenere le peculiarità di tutte le estetiche presenti.

Fazioli è il pianoforte che mi ha accompagnato in tutte le mie incisioni negli ultimi 10 anni. Sono felice di aver legato questo progetto al suono e al nome di questo magnifico strumento, nel quale m’identifico e che mi ha sempre dato opportunità di esprimermi con libertà e autenticità.

Lei ha detto che “la vera innovazione é saper attendere il momento creativo”. Da dove trae ispirazione nella ricerca di nuove sonorità?

L’attesa non è un contenitore vuoto, ma al contrario è ricco di creatività. Più che di nuove sonorità, la mia musica è fatta di emozioni e visioni,  di nuove strade dove la melodia segue l’armonia. I “vuoti” dell’attesa,  sia nella vita sia nella musica, sono quelli dove sembra che non accada nulla; a ben guardare con attenzione sono invece quelli i momenti che generano arte e danno senso all’espressione. L’ispirazione è un connubio di tante cose: i ricordi, la vita che vivo tutti i giorni, le persone che incontro e con le quali ho relazione. E’ fonte d’ispirazione soprattutto l’approfondimento delle mie esperienze acquisite. Tutto ciò “lavora” a livello conscio e inconscio e plasma giornalmente la mia spiritualità per poi trasformarsi naturalmente in musica.

Come nasce la sua passione per la musica Jazz?

La mia è una passione per la Musica. Ho incominciato a suonare il pianoforte quando avevo 5 anni. A casa mia si ascoltava tanta musica in particolar modo quella sinfonica, classica e lirica. L’ascolto jazzistico era rappresentato da i Crooner quali Frank Sinatra, Tony Bennett, ecc.  La passione per il Jazz è la risultante di un percorso musicale che mi ha fatto crescere attraverso la frequentazione di tanti altri generi, basti pensare che con il mio primo gruppo, a 10 anni, suonavamo musica rock!

Lei è molto attivo anche nella didattica della musica jazz. Quali sono le difficoltà che questo genere di musica si trova ad affrontare in Italia?

Amo insegnare la musica! Mi piace instaurare un rapporto autentico con i miei studenti. La didattica della Musica ha incontrato tante difficoltà nei tempi, a differenza di altre discipline,  e non ha potuto consacrare un suo pieno sviluppo che guarda  all’intuizione futuribile. C’è ancora molto da lavorare in questa direzione.

Quali sono le caratteristiche principali che un giovane deve possedere nel suo approccio alla musica Jazz?

Intelligenza, curiosità, capacità di approfondimento, passione, umiltà e consapevolezza!

Sylvia Fortini

 

TOUR PIANI PARALLELI

ROMA –  7 APRILE 2017 CINEMA FARNESE PERSOL  Ore 18,30

Alla proiezione saranno presenti il regista Gianni Di Capua, Giovanni Mazzarino e parte del cast
Piazza Campo De’Fiori, 56  http://www.cinemafarnesepersol.com

***

MILANO – 9 APRILE 2017 CINEMA BELTRADE – Ore 21,30

Alla proiezione saranno presenti il regista Gianni Di Capua, Giovanni Mazzarino e parte del cast
Via Oxilia, 10 – 20127 MILANO http://bandhi.it/bah/beltrade/

***

BOLOGNA – 10 APRILE 2017 CINEMA EUROPA – KINODROMO

Ore 20.00 : incontro con il regista Gianni Di Capua @loft kinodromo

Ore 21.15. inizio proiezione @cinema Europa

Via Pietralata, 55 – 40100 Bologna  http://www.kinodromo.org/

***

PORDENONE – 11 APRILE 2017 CINEMAZERO, ore 21.00

Alla proiezione sarà presente il regista Gianni Di Capua
Piazza Maestri del Lavoro, 3 – 33170 – Pordenone (PN) https://www.cinemazero.org/

***
FIRENZE – 11 APRILE 2017 CINEMA STENSEN, ore 21.00

Alla proiezione saranno presenti Giovanni Mazzarino e parte del cast
V.le Don Minzoni 25/C | 50129 Firenze  http://www.stensen.org/

***

FERRARA – 12 APRILE 2017 apollo cinepark , ore 20.30
Alla proiezione saranno presenti il regista Gianni Di Capua, Giovanni Mazzarino e i produttori
piazza Carbone, 35 – Ferrara  http://www.apollocinepark.it/

***

PADOVA – 13 APRILE 2017 CINEMA LUX, ore 21.15

Alla proiezione saranno presenti il regista Gianni Di Capua, Giovanni Mazzarino
via Cavallotti 9  Padova (S.Croce) http://www.movieconnection.it/lux/

***

VENEZIA – 21 APRILE 2017 CINEMA ROSSINI, ore 20.00

Alla proiezione saranno presenti il regista Gianni Di Capua e i produttori

Salita del Teatro, 30124, Venezia

***

PIAZZA ARMERINA (EN) – 26 APRILE CINEMA TEATRO GARIBALDI ore 21.00

Alla proiezione saranno presenti Giovanni Mazzarino e i produttori

Piazza Umberto I – Piazza Armerina (EN)

***

TORINO – 19 MAGGIO 2017 CINETEATRO BARETTI ore 20.30

Alla proiezione saranno presenti Giovanni Mazzarino e i produttori

Evento inserito nel  cartellone della manifestazione “NARRAZIONI JAZZ”

Via Baretti, 4 – 10125 Torino  http://www.cineteatrobaretti.it/index.htm

 

Più informazioni su