RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Risonorizz​azione live di “DAS CABINET DES DR. CALIGARI” cult-movie del 1919 a Spazionove​cento

Più informazioni su

Grazie alle più avanzate tecnologie informatiche applicate al design del suono, trova una voce nuova e originale uno dei massimi capolavori del cinema espressionista e primo cult-movie della storia della settima arte, Das Cabinetdes Dr.Caligari(Berlino, 1919, regia di Robert Wiene). La rielaborazione intermediale ed elettronica del film è affidata alla live computer soundtrack di Edison Studio, progettata con il contributo dell’Istituto Italiano di Cultura diSingapore e della Cineteca di Bologna. L’evento Das Cabinet des Dr.Caligari Live viene presentato a Roma il 21 gennaio alle ore 21.00 da Artmediamix, con il patrocinio dell’Assessorato alle Politiche Culturali di Roma Capitale e dell’Assessorato alle Politiche Culturali della Provincia di Roma. Location dell’evento è Spazionovecento, nel cuore del quartiere Eur.

L’EVENTO. Das Cabinet des Dr.Caligari Live è un’esperienza unica per lo spettatore, capace di unire in modo suggestivo suono e immagine in movimento, restituendo al cinema la meraviglia spettacolare degli esordi e alla musica un’avvolgente tridimensionalità, resa preziosa dall’incontro tra la performance dal vivo e le possibilità dell’elaborazione elettronica e digitale applicate al sound design. Grazie alla ricerca di Edison Studio il cinema muto ritrova una propria originale e attuale dimensione sonora, con il valore aggiunto di tutta l’emozione dello spettacolo musicale dal vivo. Quella eseguita sotto gli occhi dello spettatore è qualcosa di più di una semplice colonna sonora: oggetti risonanti, computer, voci elaborate in tempo reale avvolgono il pubblico con paesaggi sonori surreali, linguaggi improbabili, trame musicali oniriche ma anche ironiche, capaci di illuminare ed esaltare la potenza espressiva della pellicola cinematografica.

Commissionate nel 2003 dall’International Computer Music Conference di Singapore e presentate in numerosi festival, conferenze, teatri e musei internazionali, dall’estremo Oriente alla Svezia, dalla Francia all’Ungheria, dalla Germania agli USA, le musiche composte da Edison Studio per DasCabinet des Dr. Caligari restituiscono al pubblico, dopo oltre novant’anni,il più famoso e celebrato “horror movie” dell’era del muto in una veste deltutto inedita,ridisegnato dalla sensibilità musicale dei nostri giorni e reinventato espressivamente attraverso il suono eseguito rigorosamente dal vivo, come nella tradizione del cinema muto.

L’incredibile fusione intermediale fra suono e immagine crea uno spettacolo prezioso, di forte impatto per gli amanti del cinema, della musica e della tecnologia applicata alle arti. Le tecnologie avanzate per l’elaborazione in tempo reale del suono e per la spazializzazione danno vita a una musica che fonde al suo interno anche i suoni per gli spazi immaginari del film e le voci straniate dei personaggi, realizzando una partitura visionaria in linea con l’immaginifico e terrificante scenario delcapolavoro di Robert Wiene.

La strumentazione utilizzata da EdisonStudio comprende computer, tastiere elettroniche, strumenti a percussione, vocie oggetti risonanti. L’intervento dei sound designer sul palco restituiscel’emozione della creazione musicale dal vivo, unita all’istantanea creazione dipaesaggi acustici inventati e surreali linguaggi verbali, che si sciolgono nella trama sonora per sottolineare il mondo espressivo e simbolico dei personaggi del film.

IL FILM. Das Cabinet des Dr.Caligari è uno dei primigrandi cult-movie e un simbolo indiscusso del cinema espressionista tedesco. Laregia di Robert Wiene, il cast e soprattutto le scenografie di Hermann Warmambientano in un mondo originalissimo una trama sospesa fra allucinazione erealtà.La versione del film musicata in tempo reale da Edison Studio non è però quellaclassica, la più nota al grande pubblico, della durata di 50 minuti, ma una versione più lunga, di 82 minuti esottotitolata in italiano: si tratta del director’scut, il montaggio originariamente immaginato da Wiene e solo in seguito ridotto,al momento della sua diffusione, per motivi di distribuzione. Questaversione, quasi sconosciuta per il pubblico italiano, è stata restaurata dallaCineteca di Bologna in collaborazione con il München Filmmuseum ela Cinémathèque Royale de Belgique.

Thriller psicologico sulla condizione umana illusoriamente libera nell’epoca dellasocietà di massa, sempre in bilico tra verità e finzione, il film di Wieneappare oggi il padre di tutti i thriller, ambientato in spazi straordinari eimprobabili, disegnati e scolpiti da artisti espressionisti, in cui gli attorisi muovono come all’interno di mirabolanti istallazioni in movimento.

Dal racconto di uno studente, Franz,riviviamo la cronaca di una serie di omicidi commessi da Cesare, sonnambulo easservito a un individuo misterioso, il Dr. Caligari, che nella tenda di unafiera di paese mette in mostra il suo burattino. Dopo aver ucciso il segretariocomunale e il migliore amico di Franz, Cesare tenta prima di uccidere e poi dirapire Jane, la donna amata dallo studente. Pedinato da Franz, il Dr. Caligariviene sorpreso a rifugiarsi in un manicomio, nel quale lo studente apprende daimedici la vera identità del manipolatore: Werner Krauss, direttore dello stessomanicomio. Franz, con l’aiuto degli altri psichiatri, smaschera il Dr.Caligari, scoprendo nei suoi diari il motivo ispiratore del suo segreto agire:in un antico mito di origine italiana Caligari è un mistico capace di farcommettere omicidi a un sonnambulo. L’identificazione del direttore delmanicomio dalla personalità sdoppiata con l’antico Caligari, chiarisce la tramache tuttavia riserva nel finale ancora un altro, definitivo e magistrale, colpodi scena.

ILCAST ARTISTICO: EDISON STUDIO, LIVE COMPUTER SOUNDTRACK. Ilgruppo Edison Studio, formato dai compositori Mauro Cardi, Luigi Ceccarelli,Fabio Cifariello Ciardi e Alessandro Cipriani, è un’originale e riconosciuta realtà attiva da anni nel panorama della musica elettroacustica internazionale.Sono numerosi i premi e i riconoscimenti che il collettivo ha ottenuto, fra iquali Concours International de Musique Electroacoustique de Bourges, Prix ArsElectronica, International Computer Music Conference e Main Prize Musica Nova.Oltre che per le collaborazioni con la Biennale di Venezia, il RavennaFestival, la Fondazione I Teatri di Reggio Emilia, l’Opera di Lipsia, il CalartsTheater di Los Angeles e il Theatre de la Ville di Parigi, Edison Studio sidistingue per l’originalità dei suoi progetti: non solo concerti, come ilprogetto con il percussionista persiano Mahammad Ghavi Helm (pubblicato nel CD“Zarbing”, da RAI Trade e CNI), ma anche opere scritte collettivamente, come lecolonne sonore dei film muti “Gli Ultimi Giorni di Pompei”, “Das Cabinet desDr. Caligari”, “Inferno” (pubblicato nel 2011 su DVD Cineteca diBologna e premiato con il Premio speciale A.I.T.S. 2011).

LA PRODUZIONE E L’ORGANIZZAZIONE: ARTMEDIAMIX. L’agenzia Artmediamixprogetta architetture di esperienza e di emozione in cui contenuti d’arte,tecnologia d’avanguardia e spettacolo contemporaneo si fondono, concependo l’evento di brand non come un semplice happening, ma come un articolato processo diingegneria sociale, attraverso la capacità di catalizzare un ampio buzz pre epost. Artmediamix ha collaborato con importanti soggetti privati e pubblici,nel settore dei prodotti e dei servizi, per aiutarli a comunicare con ilpubblico sul campo. Negli ultimi dieci anni ha maturato una vasta esperienzanella ideazione e realizzazione di eventi in cui è centrale la presenza dicontenuti artistici di qualità e di tecnologie digitali avanzate. Il variegato equipaggio dell’agenzia cura l’evento in tutte le sue fasi, dal booking degli artisti nazionali e internazionali alla drammaturgia, dalla produzione allacomunicazione in tutte le sue forme e declinazioni (video, sound, effetti,scenografie, regia, animazione).

LA LOCATION: SPAZIONOVECENTO. Progettato all’interno del Palazzo dell’Arte Antica, nel cuore dell’Eur, Spazionovecento èuna delle più interessanti realtà postmoderne della cultura e del panorama artistico capitolino. Con un accostamento sincretico e affascinante, l’evento Das Cabinet des Dr.Caligari Live attua un inaspettato e non più impossibile dialogo fra le geometrie del razionalismo italiano del contenitore e l’estetica della sperimentazione visiva e cinematografica dell’Espressionismo tedesco del contenuto, unendo due aspetti lontani ma non discordi della cultura europea del primo Novecento.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.