RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Sabato 16 Marzo allo Youthless Club Saturday Night Wrist ci regala il noise degli ZEUS! ed il jazz math core dei GueRRRa

Più informazioni su

SABATO 16 MARZO

Saturday Night Wrist

presenta

ZEUS! [noise]

GueRRRa [jazz math core]

 

presentazione del libro

AntiMtvDay10 [Yard Publishing/Sangue Dischi/Xm24]

 

aftershow dj set

 

porte

21:30

concerti

23:30

 

ingresso riservato ai soci

@ Ass. Cul. Youthless Club

Via Giuseppe Garibaldi 139 – Rieti

+39 334 8400636; info@youthlessclub.it

 

Sabato 16 Marzo allo Youthless Club Saturday Night Wrist ci regala il noise degli ZEUS! ed il jazz math core dei GueRRRa.

Presentazione del libro AntiMtvDay10 e come sempre aftershow dj set fino a chiusura.

Ingresso riservato ai soci.

 

 

ZEUS!

ZEUS! è un duo Made In Italy batteria e basso, nato nell’Ottobre 2010.

Strumenti Utilizzati: Batteria completa di piatti e pedali; Basso distorto full potional; Voce instoriata da Dual Pitch.

Tecnica utilizzata: triturazione del Rock tutto e via andare.

ZEUS! tende ad usare il minimo per ottenere il massimo ed è: non metal, non Punk, non Math, non Noise, non Prog, giàmmai Jazz-core, né post-alcunché. Semmai una somma di micro composizioni del nostro tempo, picassiane e psicodeliche, in quanto le particolari melodie di un certo tipo “liberano il pensiero dalle sovrastrutture delle convenzioni sociali”.

Per gli amanti del petardo.

Per Giove! Il duo composto da Luca Cavina al basso elettrico (Calibro 35, Craxi, Incident on South  Street) e Paolo Mongardi alla batteria (Fuzz Orchestra, Ronin, FulKanelli, ex Jennifer Gentle) è tornato a dispensare le sue pillole – questa volta ne contiamo undici – di micro‐violenza controllata, figlie di una cultura sospesa tra estremismi Metal / Punk e propedeutiche visioni  Prog. Primo gruppo italiano ad entrare in scuderia Three One G, label di San Diego ormai di culto, che licenzierà il disco negli Stati Uniti. Doveroso quindi il cameo del suo boss Justin Pearson – figura  portante dell’ennesima rivoluzione Hardcore californiana, già frontman di Locust, Swing Kids e Retox – che regala in “Sick And Destroy” una performance da urlo. “Opera”, il secondo lavoro del duo dopo l’omonimo debutto datato Ottobre 2010, straccia la concorrenza piroettando gli ZEUS! nell’Olimpo del Metal decontestualizzato e del Rock d’avanguardia internazionale. L’architettura dei brani, modulare e caleidoscopica, utilizza semplici elementi compositivi ricombinati in complesse trame strumentali, sonoramente pressanti, ma sottese di un lirismo personale e forse inconsapevolmente italiano. Minimalismo e massimalismo, trasversalità e organicità, complessità e immediatezza, rigore matematico e urgenza espressiva. È in questa operosa opposizione il marchio di fabbrica della bottega ZEUS!. Una co-produzione Tannen, Offset e Santeria che sarà lanciata in Europa a Febbraio, come un carro allegorico in versione Grand Guignol. Del resto l’ironia non è mai mancata ai nostri, che stavolta prendono per le orecchie nell’ordine: il padre spirituale del minimalismo in “La Morte Young” (La Monte Young: maestro di vita di Philip Glass e Steve Reich), poi un grande pianista italiano che ha imparato a destreggiarsi tra le stelle con Sun Ra in “Giorgio Gaslini Is Our Tom Araya” (che fa giusto il paio con “Tom Araya is our Elvis” degli Zu) ed infine l’ex-voce dei Mercyful Fate ed i baronetti di Liverpool in “Lucy In The Sky With King Diamond”. Algebra del bisogno, prêt-à-porter dell’isteria collettiva, “Opera” infliegge ferite dal profondo, senza mai sacrificare un briciolo di originalità ed immediatezza. Gli altri ospiti che partecipano al disco sono: Vincenzo Vasi (Capossela, Mike Patton’s Mondo Cane tra gli altri) al Theremin e Nicola Ratti (apprezzato sperimentatore in solo, nonché chitarra nei Ronin). Il disco è stato è stato registrato e missato a Milano alle Officine Meccaniche e al Che Studio dal Re MidaTommaso Colliva (Calibro 35, Muse) e masterizzato dal geniaccio James Plotkin (Khanate, OLD) a Philadelphia.

GueRRRa

GueRRRa è un progetto Jazz-math-core di Marco Stentella e Francesco Frabollini e Giulio Marconi nato nel 2010 a Terni. Lo scopo della loro produzione musicale consiste nella continua sperimentazione sonora e nello stravolgimento delle forme classiche di approcciare alla musica strumentale. La loro musica, partendo dal set up tipico della musica contemporanea (Chitarra/Basso/Batteria), è un continuo capovolgimento dei canoni e abbandono delle regole compositive: ritmiche incalzanti, disarmonie, tempi dispari e sincopi, intramezzi improvvisati e sonorità distorte trovano spazio all’interno di un suono profondamente e romanticamente Jazz.

 

 

http://www.facebook.com/zeusbumbum

http://onesheet.com/guerrra

http://antimtvday10zine.tumblr.com/

http://www.youthlessclub.it/

http://www.facebook.com/youthlessclub

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.