Quantcast

Terminate a Roma le riprese de “I nostri fantasmi” di Alessandro Capitani, con Michele Riondino e Hadas Yaron

Più informazioni su

    Lo studio 13 di Cinecittà ha appena chiuso le porte al meraviglioso mondo ricreato per la suggestiva ambientazione del film I nostri fantasmi di Alessandro Capitani, talentuoso regista già vincitore nel 2016 di un David di Donatello per il miglior cortometraggio (Bellissima) e qui al suo secondo lungometraggio dopo In viaggio con Adele.

    Il film, prodotto da Fenix Entertainment con Rai Cinema e col sostegno della Film Commission Torino Piemonte, vede protagonisti Michele Riondino, Hadas Yaron (vincitrice della Coppa Volpi alla Mostra del Cinema di Venezia nel 2012 per La Sposa Promessa), Alessandro Haber, Paolo Pierobon e per la prima volta sullo schermo il piccolo Orlando Forte.

    Scritto dallo stesso Capitani con Francesca Scialanca e Giuditta Avossa, il film racconta la vicenda di Valerio, un padre rimasto senza lavoro e senza casa che cerca disperatamente di sottrarre il figlio Carlo dai servizi sociali. L’uomo decide di occupare il sottotetto della loro ex-abitazione e, con l’aiuto del figlio, di spaventare, fingendosi fantasmi, chiunque abbia intenzione di abitare l’appartamento “di sotto”. Finché un giorno non arriva Miryam con la piccola figlia Emma di soli due anni. La donna però non si spaventa facilmente, Myriam ha un fantasma in carne e ossa da cui difendersi, si chiama Cristian, e la pestava a sangue.

    Alessandro Capitani, giocando sulla commistione dei generi e partendo da atmosfere da ghost story horror, per poi defluire nei toni più lievi del dramedy famigliare, crea un’opera coraggiosa sulle seconde possibilità:
    “È stato un viaggio incredibile, con una troupe fantastica. Ho sempre avuto la sensazione di essere protetto, capito, coccolato. Per un regista al suo secondo film è importantissimo che ciò avvenga. Un film, come diceva Elio Petri, è un’opera collettiva, non unitaria. Un film è di tutti quelli che ci hanno lavorato, che ne hanno fatto parte. Adesso ci attende un seconda fase, quella della post produzione e poi, speriamo presto, quella del pubblico. La speranza è una sola ed è quella che questa storia tocchi i cuori di molte persone. Abbiamo bisogno di stare vicini, abbiamo bisogno dell’altro, di riconoscerci nei nostri errori e di imparare da quelli. Abbiamo bisogno di affetto, lasciando negli armadi i fantasmi del nostro passato. I nostri fantasmi”.

    Il film è stato girato in 7 settimane tra il Villaggio Leumann nel comune di Collegno (alle porte di Torino), luogo dalla fama esoterica, e Cinecittà, location dove è stata ricostruita l’abitazione ed il sottotetto dei due protagonisti. Il cast tecnico e artistico è di grande prestigio: Gabriele Oricchio, produttore esecutivo (celebre per aver lavorato con cineasti di fama internazionale tra cui Terry Gilliam, Peter Webber e James McTeigue); i David di Donatello Daniele Ciprì alla fotografia e Nicoletta Taranta ai costumi, Mirko Perri al sound design e la candidata agli Emmy Ludovica Ferrario alla scenografia. La soundtrack originale sarà realizzata da Michele Braga.

    FENIX ENTERTAINMENT – Bio

    Fenix Entertainment è un’azienda giovane e dinamica che rivolge la sua meticolosa attenzione al mondo dell’audiovisivo, con un approccio originale, personalizzato ed innovativo.  Fenix sin dalla sua nascita produce film, lungometraggi, cortometraggi, documentari, serie tv, docu-film e colonne sonore. Le prime co-produzioni, il docu-film di “Diva!”, il documentario “La lucida follia di Marco Ferreri” e il docufilm “Up & Down – Un film normale”, hanno fatto incetta dei premi italiani più importanti.

    La Fenix Entertainment SPA nella stagione 2019-2020 ha realizzato le due prime pellicole interamente prodotte: “Burraco fatale”, una commedia con un cast femminile d’eccezione costituito da Claudia Gerini, Angela Finocchiaro, Caterina Guzzanti e Paola Minaccioni e “Dietro la notte” di Daniele Falleri, thriller claustrofobico con Fortunato Cerlino, Stefania Rocca e Roberta Giarrusso.

    Fenix ha poi realizzato il film “Ostaggi“, un comedy-drama di Eleonora Ivone, con Gianmarco Tognazzi, Vanessa Incontrada, Francesco Pannofino, Elena Cotta e Enrico Lo Verso; e ha appena terminato le riprese di due ulteriori produzioni, “I nostri fantasmi”, con Rai Cinema, opera seconda di Alessandro Capitani (David di Donatello miglior cortometraggio per “Bellissima”), che vedrà protagonisti Michele Riondino e la coppa Volpi Hadas Yaron; “Toilet” di e con Gabriele Pignotta, una produzione Sky Original realizzata insieme a Vision.

    Sono inoltre in sviluppo numerosi altri progetti: due film tratti dai romanzi di Marco Franzoso “L’innocente” e “Le parole lo sanno”, le serie originali “Teen” di Maria Grazia Cucinotta e “Paradiso perduto” di Sebastiano Riso, le serie tratte dai romanzi  “Teresa Papavero e la maledizione di Strangolagalli” di Chiara Moscardelli; i film “La sposa in Rosso“, di Gianni Costantino, “E tu splendi” (tratto dal romanzo del premio strega Giuseppe Catozzella), “Giochi da Maschi” di Adriano Giotti e il docufilm “Riz Ortolani: Armonie e dissonanze” di Marco Dentici.

    ‘In campo cinematografico la filiera si è strutturata ancora di più con l’apertura, a settembre 2020, del dipartimento distribuzione. La prima pellicola distribuita con successo da Fenix è stata “Burraco fatale”; sempre su Sky, il 1 giugno, uscirà: “DNA – Le radici dell’amore”, della cineasta francese Maïwenn con Louis Garrel, Fanny Ardant e Marine Vacht; inoltre nel prossimo autunno usciranno nelle sale “One Second” del celebre regista cinese Zhang Yimou e “Mancino Naturale”, di Salvatore Allotta, con Claudia Gerini e Claudia Gerini, Alessio Parinelli, Massimo Ranieri, Francesco Colella, Katia Ricciarelli.

    Più informazioni su