RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Trovacinema Club presenta i nuovi film in uscita nelle sale da questa settimana

Più informazioni su

Posti in piedi in Paradiso
Regia: Carlo Verdone
Cast: Carlo Verdone – Micaela Ramazzotti – Pierfrancesco Favino – Marco Giallini – Diane Fleri – Nicoletta Romanoff – Nadir Caselli – Valentina D’Agostino – Maria Luisa De Crescenzo – Giulia Greco – Gabriella Germani – Roberta Mengozzi
Genere: commedia

Ulisse, Fulvio e Domenico sono tre padri separati costretti a versare quasi tutto quello che guadagnano per mantenere ex mogli e figli. Ulisse, già discografico di successo, vive nel retro del suo negozio di vinili ed ha una figlia, Agnese, che vive a Parigi con la madre Claire. Fulvio, ex critico cinematografico, scrive di gossip e risiede presso un convitto di religiose. Anche lui ha una bambina, di tre anni, che non vede quasi mai a causa del pessimo rapporto con l’ex moglie Lorenza. Domenico, in passato ricco imprenditore, si è riciclato come agente immobiliare, dorme sulla barca di un amico e, per mantenere ben due famiglie, fa il gigolò per signore di una certa età. Dopo un incontro casuale, i tre decidono di andare a vivere insieme per dividere le spese di un appartamento. Inizia così la loro convivenza e la loro amicizia e, dopo una serie di avventure tragicomiche, per i tre giunge il momento di fare i conti con le proprie responsabilità.

Safe House – Nessuno è al sicuro
Regia: Daniel Espinosa
Cast: Denzel Washington – Ryan Reynolds – Vera Farmiga – Robert Patrick – Sam Shepard – Brendan Gleeson – Tanit Phoenix – Liam Cunningham – Joel Kinnaman – Nora Arnezeder – Rubén Blades – Stephen Bishop – Sara Arrington
Genere: crime,azione,thriller
Sud Africa. Matt Weston, un giovane agente operativo della Cia deve tenere in custodia un pericoloso criminale in attesa dell’interrogatorio. Tobin Frost è un ex agente in fuga da dieci anni, dopo aver dilapidato fondi dell’agenzia e venduto segreti in tutto il mondo. Quando la “casa sicura” viene attaccata, Weston è costretto a portare Frost altrove senza sapere esattamente di chi si possa fidare. Mentre i due fuggono attraverso il Paese, scoprono di avere in comune più cose di quanto possano immaginare.

The woman in black
Regia: James Watkins
Cast: Daniel Radcliffe – Ciarán Hinds – Janet McTeer – Roger Allam – Sophie Stuckey – Shaun Dooley – Alisa Khazanova – Liz White – David Burke – Alexia Osborne
Genere: drammatico,horror,thriller
“Arthur Kipps, un giovane avvocato londinese, si reca in uno sperduto villaggio per occuparsi dell’eredità di una cliente defunta. Qui si imbatte in una serie di eventi sinistri e inquietanti: il fantasma di una donna aleggia sull’intero villaggio ed è in cerca di vendetta.

50 e 50
Regia: Jonathan Levine
Cast: Joseph Gordon-Levitt – Seth Rogen – Bryce Dallas Howard – Anjelica Huston – Serge Houde – Andrew Airlie – Matt Frewer – Philip Baker Hall – Donna Yamamoto
Genere: commedia,drammatico
Il non ancora trentenne Adam ha una vita tranquilla e appagante: è fidanzato con la bella Rachael e si diverte con l’amico Kyle. Quando scopre di essere malato di cancro tutto cambia: frustrato, incapace di accettare la malattia, il giovane non reagisce, sembra non voler combattere. L’amicizia con Kyle e l’incontro con Katherine gli faranno aprire gli occhi: la vita può ricominciare, basta guardare al mondo con occhi diversi e non dare nulla per scontato.

Gli sfiorati
Regia: Matteo Rovere
Cast: Andrea Bosca – Miriam Giovanelli – Michele Riondino – Asia Argento – Claudio Santamaria – Massimo Popolizio – Aitana Sanchez-Gijon
Genere: drammatico
Dall’omonimo romanzo di Sandro Veronesi.
Un padre in comune: è questa l’unica cosa che unisce Méte e Belinda. Lui giovane ed esperto grafologo, lei adolescente inafferrabile, in bilico tra consapevolezza e scoperta di sé. Non si sono praticamente mai visti, adesso sono costretti a passare sotto lo stesso tetto la settimana che precede il matrimonio dei propri genitori. Sullo sfondo c’è una Roma caotica e inattesa, intorno a loro amici in movimento continuo, e adulti sempre alla ricerca dei propri sogni. È l’energia che gli “sfiorati” spargono per la città, eroi di una generazione che ha avuto tutto, senza mai afferrare niente davvero.

Cesare deve morire
Regia: Paolo e Vittorio Taviani
Cast:Giovanni Arcuri – Cosimo Rega – Antonio Frasca – Maurilio Giaffreda – Salvatore Striano – Fabio Cavalli – Juan Dario Bonetti – Francesco Carusone – Vincenzo Gallo – Rosario Majorana – Francesco De Masi – Gennaro Solito
Genere: documentario
Nella sezione di Alta Sicurezza del carcere di Rebibbia il regista Fabio Cavalli prova il “Giulio Cesare” di Shakespeare: come attori ci sono i detenuti, dei quali alcuni segnati dal “fine pena mai”. Quotidianamente, nelle celle, nei cubicoli dell’ora d’aria, nei bracci del penitenziario, il film documenta le cadenze oscure delle giornate dei reclusi e di come, attraverso prove che sempre più li coinvolgono nel profondo, s’innerva di forza e di vita la pagina del grande testo shakespeariano, fino al successo della messa in scena, davanti ad un pubblico, nella sala teatrale di Rebibbia.

Henry
Regia: Alessandro Piva
Cast: Carolina Crescentini – Claudio Gioé – Aurelien Gaya – Pietro De Silva – Paolo Sassanelli – Michele Riondino – Alfonso Santagata – Eriq Ebouaney – Dino Abbrescia – David Coco – Vito Facciolla – Max Mazzotta – Susy Laude – Sidy Diop – Roberta Fiorentini
Genere: drammatico,poliziesco
Nina è un’insegnante di aerobica arrivata a Roma dalla provincia. Frequenta poche persone e spesso quelle sbagliate. Con il fidanzato tossico dall’aspetto infantile e all’amico di mezza età, un tempo fotografo – troppo cinico e sempre troppo fatto – Nina si ritrova in mezzo ad una faida che oppone una banda di malavitosi meridionali a una gang di africani impegnati a conquistare il mercato dell’eroina. Come se tutto questo non bastasse, i tre si ritrovano pure implicati in un duplice omicidio su cui indagano due poliziotti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.