Quantcast

Venezia ’78. A Raffaella Carrà il premio “Sorriso Diverso Venezia Award” alla carriera. Ospite speciale: Sergio Iapino

Più informazioni su

    Giovedì 9 settembre, alle ore 16.30, presso lo Spazio Incontri Venice Production Bridge dell’Hotel Excelsior, si terrà la cerimonia di premiazione del “Sorriso Diverso Venezia Award”, Premio collaterale ufficiale della 78esima Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia.

    All’evento saranno presenti, oltre a Diego Righini e Paola Tassone – rispettivamente presidente e direttore artistico del Premio – anche il Direttore della Mostra del Cinema Alberto Barbera, il Presidente della Biennale Roberto Cicutto e il regista Sergio Iapino. Madrina della cerimonia, l’attrice, cantante e conduttrice Arianna, da sempre vicina ai temi della solidarietà e dell’impegno sociale.

    Oltre ai riconoscimenti per il Miglior Film Italiano e il Miglior Film Straniero, in programma anche il Premio alla Carriera a Raffaella Carrà, che sarà ritirato dal suo compagno di una vita, Sergio Iapino. Un omaggio alla sua ricca carriera cinematografica, forse quella meno conosciuta della Carrà, icona di stile celebrata in tutto il mondo per la sua capacità di incantare intere generazioni attraverso la musica e la televisione. Ma l’artista recentemente scomparsa ha segnato innumerevoli successi anche sul grande schermo, al fianco dei più grandi nomi del cinema italiano, da Mastroianni a Tognazzi, da Monicelli a Blasetti, passando con disinvoltura dai ruoli leggeri della commedia a quelli di maggior impatto sociale.

    Promosso dall’Università Cerca Lavoro (che firma anche il Festival Internazionale del film corto Tulipani di Seta Nera) e realizzato in collaborazione con Dream On, il Premio vede in nomination per il titolo di Miglior film italiano e Miglior film straniero di questa edizione 18 pellicole, scelte in accordo con la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia dalla giuria di esperti presieduta da Catello Masullo e composta da Paola Dei, Franco Mariotti, Rossella Pozza, Armando Lostaglio e Marcello Zeppi.

    Ta le opere In Concorso, selezionati i film È stata la mano di Dio di Paolo Sorrentino, Freaks out di Gabriele Mainetti, L’evenement di Audrey Diwan,La caja di Lorenzo Vigas, Mona Lisa and the blood moon di Ana Lily Amirpour e The lost daughter di Maggie Gyllenhaal; tra le opere Fuori Concorso figurano i film Ezio Bosso. Le cose che restano di Giorgio Verdelli e Life of crime 1984-2020 di Jon Alpert; tra le pellicole della categoria Orizzonti guadagnano un posto in nomination A plein temps di Eric Gravel, Amira di Mohamed Diab, 107 mothers (Cenzorka) di Peter Kerekes, El gran movimiento di Kiro Russo, True things di Harry Wootliff e Vera andrron detin (Vera sogna il mare) di Kaltrina Krasniqi; infine, dalla categoria Orizzonti Extra entrano in nomination 7 prisoners di Alexandre Moratto, Costa Brava di Mounia Akl, La ragazza ha volato di Wilma Labate e The Blind Man Who Did Not Want To See Titanic (Sokea mies, joka ei halunnut nähdä Titanicia) di Teemu Nikki.

    Sponsor del Premio è il luxury brand “Cinzia Diddi Firenze”, creato dalla stilista e scrittrice Cinzia Diddi.

    Più informazioni su