RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

XIX edizione del concorso per i migliori oli extravergine di oliva del Lazio

Più informazioni su

Compie 19 anni il Concorso Regionale per i Migliori Extravergine di Oliva Orii del Lazio e festeggia con numeri importanti che testimoniano l’importanza dell’evento promosso da Unioncamere Lazio.

Sono stati ben 96 i partecipanti alla selezione, equamente suddivisi tra i territori maggiormente vocati della regione, cifra che testimonia tanto dell’importanza del concorso quanto dell’attenzione rivolta al comparto olivicolo.

E c’è una grande attesa per conoscere il nome dei vincitori delle diverse categorie (fruttato leggero, medio e intenso) che accederanno poi alla selezione finale nazionale dell’Ercole Olivario, che si svolgerà dal 26 marzo a Perugia, con proclamazione dei vincitori, sabato 31 marzo.

Una sfida che vede impegnato il gotha della produzione regionale con il coinvolgimento di tutte le denominazioni laziali: DOP Sabina, DOP Canino, DOP Tuscia e la DOP Colline Pontine.

La premiazione, che avrà luogo sabato 17 marzo a partire dalle 10.30 nel suggestivo spazio del Tempio di Adriano in Roma (Piazza di Pietra) costituisce non solo un momento di confronto e di stimolo per i produttori ma anche l’occasione di promuovere la qualità degli extravergine regionali presso i consumatori. Nel pomeriggio di sabato infatti, dalle 16.00 alle 18.30, presso il Tempio di Adriano saranno allestiti dei banchi di degustazione presso i quali esperti assaggiatori guideranno il pubblico in un percorso fatto di profumi e sapori. Un evento nell’evento che rientra perfettamente nelle linee guida tracciate da Unioncamere Lazio e volte alla promozione delle eccellenze agroalimentari del paniere enogastronomico laziale.

Ma Orii del Lazio guarda con attenzione anche al mondo della ristorazione, necessario veicolo per la promozione e divulgazione dei prodotti di qualità. E lo fa ‘replicando’ l’iniziativa indirizzata ai titolari di ristoranti specializzati nella cucina tradizionale sperimentata con successo in occasione della passata edizione in 10 ristoranti del centro storico di Roma. Anche quest’anno i ristoranti aderenti, riceveranno una fornitura degli oli primi classificati nelle rispettive categorie, in un’apposita latta da 0,25 personalizzata con il logo del Concorso.

L’organizzazione tecnica del Concorso viene, come consuetudine ormai da diversi anni, curata da ARM – Azienda Romana Mercati, azienda speciale della Camera di Commercio di Roma deputata allo sviluppo del settore agroalimentare.

Nel corso della cerimonia verrà assegnato anche quest’anno il “Premio della Critica”: uno speciale gruppo di assaggio costituito da importanti nomi del giornalismo di settore si è infatti riunito nei giorni scorsi presso il Centro Servizi per i Prodotti Tipici e Tradizionali e ha degustato, alla cieca, gli oli presenti alla finale, decretando quello a loro giudizio migliore.

Una simpatica parentesi che si aggiunge all’importante lavoro svolto dal panel ufficiale che, ovviamente sempre in degustazione cieca, ha svolto il difficile compito di valutare le etichette in gara.

Ad ulteriore testimonianza del prestigio del Concorso regionale, alla cerimonia di premiazione saranno presenti i massimi vertici camerali: il Presidente di Unioncamere Lazio Giancarlo Cremonesi, Vincenzo Regnini Vice Presidente di Unioncamere Lazio con delega alle politiche agroalimentari, il Segretario Generale di Unioncamere Lazio Pietro Abate e Vitangelo Tizzano, Componente di Giunta della Camera di Commercio di Roma in rappresentanza del Settore agricolo. Sono inoltre previsti gli interventi dei rappresentanti delle Associazioni di categoria di settore (CIA, Coldiretti, Confagricoltura)

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.