RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

25 aprile a Monte Mario foto

"Stamattina abbiamo constatato che la targa commemorativa dei partigiani Gori e Righi era a terra senza ulteriori danni e risultava già periziata dai Vigili Urbani di Roma Capitale".

La delegazione che questa mattina si era data appuntamento alle 10.30 presso il Parco Gori e Righi a Monte Mario per commemorare i partigiani del quartiere, hanno trovato la targa adagiata a terra.

Il segretario del PD Monte Mario Andrea Dubla dichiara: “Stamattina abbiamo constatato che la targa commemorativa dei partigiani Gori e Righi era a terra senza ulteriori danni e risultava già periziata dai Vigili Urbani di Roma Capitale. Abbiamo rimesso temporaneamente in piedi la targa per effettuare la commemorazione. E successivamente abbiamo provveduto a ripristinare la situazione iniziale per evitare problemi di incolumità ai frequentatori del parco Gori e Righi.
Siamo portati a ritenere il fatto non accidentale. In quanto già nel 2016 nello stesso luogo nella data del 25 aprile fu trafugata una corona di alloro.”

Alla commemorazione era presente il consigliere PD Alessio Cecera iscritto del circolo PD Monte Mario che commenta: “gli atti goliardici in genere sono accompagnati da rivendicazioni politiche. Oggi è e rimarrà un giorno di festa. Non solo per noi ma per tutta l’Italia. Nessuno riuscirà a rovinarlo.”