RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Caudo-Romano: Roma città allo sbando

"Ad aprile i contributi alle famiglie non sono arrivati e non si sa quando la situazione si sbloccherà"

Roma – “Ora tocca alle famiglie dei disabili che sono costrette ad anticipare i soldi per pagare gli assistenti. Una storia che ha dell’incredibile, infatti il Campidoglio ha cambiato il software di gestione senza però fare una sperimentazione prima. Il risultato è che ad aprile i contributi alle famiglie non sono arrivati e non si sa quando la situazione si sbloccherà. Mentre i soldi restano in banca, circa 70 milioni di euro”.

“Il problema dei ritardi nei pagamenti alle famiglie si aggiunge a quello che già insisteva sulle cooperative che lavorano nel sociale. E alle altre inadempienze del Campidoglio su molte questioni che sono vitali per le persone con disabilità. Come ha dichiarato la portavoce del Forum del Terzo Settore del Lazio, Francesca Danese. Nel Municipio III ci sono almeno 60 famiglie in queste condizioni. Per molte di queste anticipare mediamente circa 1.000 euro al mese è un peso insopportabile. Facciamo appello alla Sindaca affinché questa incredibile situazione che colpisce le persone che più hanno bisogno di cura e attenzione, finisca immediatamente.”

Lo dichiarano in una nota Giovanni Caudo, candidato presidente del centrosinistra nel Municipio III e Maria Romano capolista della Lista civica per Caudo Presidente e già coordinatrice della consulta dell’handicap del Municipio III.