RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

FDI: filobus Eur-Laurentina, il Municipio IX dice no a corsia preferenziale su ultimo tratto

Più informazioni su

Roma – Il Consiglio del Municipio IX ha espresso all’unanimità la propria contrarietà alla realizzazione di un corridoio protetto per il filobus sulla Via Laurentina nel tratto compreso tra Viale dell’Umanesimo ed il capolinea della Metro B Laurentina.
Grazie a questo voto, dichiarano i Consiglieri Municipali di Fratelli d’Italia Maurizio cuoci, Massimiliano De Juliis, Simone Sordini, avvenuto su nostra proposta,  il Consiglio mette un punto definitivo su questa vicenda. Tale votazione, di buon senso, aggiungono i Consiglieri, nasce da un lavoro continuo  di monitoraggio dei flussi del traffico, nel corso degli anni, e soprattutto di ascolto dei comitati dei quartiere del tratto interessato.

Lo stesso studio portato avanti da Roma agenzia per la mobilità, al fine di realizzare tale corsia preferenziale, ha evidenziato un beneficio assolutamente minimo per i tempi di percorrenza del filobus mentre il tempo di percorrenza per i veicoli privati aggravato pesantemente in un’area già fortemente congestionata. Basti pensare che durante i lavori che si sono tenuti negli scorsi mesi, che hanno portato al restringimento della carreggiata della via Laurentina proprio in quel tratto, il traffico è aumentato a dismisura raggiungendo livelli insopportabili anche dal punto di vista ambientale.

Oggi, con questo voto, ci aspettiamo che il Campidoglio accolga favorevolmente questa indicazione mettendo fine ad una situazione che era già stata abbondantemente analizzata insieme con i cittadini. Ci auguriamo che la maggioranza Capitolin,a che insiste nel voler proporre la corsia preferenziale,  vista la totale ed unanime contrarietà del Consiglio del Municipio IX, possa tornare a più miti consigli. Ricordiamo inoltre che alla votazione della mozione presentata da Fratelli d’Italia e dagli altri gruppi di opposizione anche il presidente del Municipio presente in aula ha espresso il suo voto per dire no alla corsia preferenziale, concludono i consiglieri.

E’ quanto si apprende da una nota.

Più informazioni su