RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Figliomeni (FDI): Centocelle, basta degrado in Via delle Noci

Più informazioni su

Roma- Ha parlato, in una nota, il consigliere capitolino di Fratelli d’Italia Francesco Figliomeni

“STOP AL DEGRADO DI VIA DEI NOCI”.

Degrado diffuso

Figliomeni Francesco

Francesco Figliomeni

“E’ da tempo che stiamo monitorando il degrado diffuso che investe via dei Noci nel quartiere Centocelle, Municipio V. In particolare nel tratto compreso tra via delle Robinie e via dei Faggi, sono presenti diverse attività commerciali oltre numerose abitazioni”.

Le criticità

Le criticità sono molteplici. Spaziano su diverse tematiche. A cominciare dai grandi alberi di platano che purtroppo non vengono potati da tempo. Ciò porta ad un grande quantitativo di fogliame non raccolto che diventa ricettacolo di rifiuti oltre a rendersi scivoloso con la pioggia. E’ un vero pericolo per le persone. Non possiamo dimenticare i parapedonali divelti ed i marciapiedi danneggiati. Sono una vera trappola per anziani e carrozzine per disabili e bambini. Inoltre c’è la presenza di un senzatetto che nel parcheggio centrale di via dei Noci vive con un letto di fortuna, lavandosi e defecando all’aperto, in condizioni igienico-sanitarie al limite. Sarebbe anche opportuno revocare la prevista realizzazione di box sotterranei all’interno del Piano Parcheggi di Roma Capitale, al fine di evitare una serie di gravi problematiche ai residenti.

Già denunciato

Abbiamo già denunciato in passato attraverso un’interrogazione che ancora aspetta risposta dagli organi preposti. La situazione in cui tanti cittadini sono costretti a convivere ogni giorno è indecorosa. Dopo numerose richieste siamo tornati ad occuparci della questione attraverso un’ulteriore interrogazione al Sindaco e agli Assessori preposti. E questo per sapere se si intende provvedere al servizio di pulizia della strada e dei marciapiedi, se intendono prevedere alla potatura dei grandi platani presenti per scongiurare anche la caduta di rami, se intendono risolvere attraverso gli uffici competenti alla risoluzione della vicenda del senzatetto ormai stanziale  ed infine se è intenzione dell’Amministrazione capitolina provvedere alla definitiva espunzione del Piano Urbano Parcheggi di Roma Capitale, per evitare ulteriori disagi ai cittadini ed ai commercianti, già danneggiati dai cantieri della Metro C”.

Più informazioni su