RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Largo Diaz. Torquati (PD): “Si trovi area alternativa”

Più informazioni su

Largo Diaz. Torquati (PD): “Si trovi area alternativa per rotazionali”

“La razionalizzazione degli ambulanti a rotazione a Largo Maresciallo Diaz è un’iniziativa positiva che avevamo iniziato noi, ma oggi il lavoro è portato avanti senza un progetto condiviso con operatori, comitati di quartiere e residenti che giustamente lamentano la sparizione del parcheggio e di oltre 60 posti auto. A mancare è anche e soprattutto uno studio del territorio. Bisognava percorrere una strada diversa che tenesse insieme le esigenze di un territorio fortemente penalizzato in tema di parcheggi e qualità della vita e la riorganizzazione della presenza ambulante a rotazione sul piazzale” così in una nota Daniele Torquati, capogruppo Pd in Municipio XV e membro della segreteria romana del PD.

Largo Maresciallo Diaz

Largo Maresciallo Diaz

“Quello che oggi ci si palesa è una situazione di tutti contro tutti e di un Municipio che, per far valere la sua idea e alla luce delle proteste legittime dei Comitati di quartiere, impone un presidio di Vigili Urbani h24: un’immagine pessima per l’istituzione municipale che porta a casa un solo risultato, ovvero l’incapacità di confrontarsi con i cittadini e di valutare ogni alternativa possibile. Siamo del parere che le postazioni ambulanti a rotazioni, circa 40, potevano essere collocate nelle vicinanze di via Riano.

Questo avrebbe consentito di rilanciare ugualmente il mercato di Ponte Milvio, di garantire spazi lavorativi agli ambulanti e anche di assicurare uno spazio adeguato alle esigenze di parcheggio dei residenti per tutto il giorno e non solo dopo le 15 come l’attuale progetto prevede. Non è questa la strada. I lavori sono iniziati e la Delibera municipale del 7 aprile 2017 con cui si è presa questa decisione va avanti nei suoi effetti, la cittadinanza è rimasta inascoltata ed è costretta a ricorrere al Tar, una pattuglia di Vigili presidia Largo Diaz: non mi pare una bella fotografia per chi in campagna elettorale ha fatto della partecipazione un pilastro del suo programma. Oggi sappiamo con certezza che era solo uno slogan. Oggi sappiamo con certezza come amministra il M5S” conclude la nota.

Più informazioni su