Quantcast

Lega: A Via Grotta di Gregna 108 famiglie abbandonate

Più informazioni su

Lega: A Via Grotta di Gregna 108 famiglie abbandonate dalla Raggi –

“Da mesi le 108 famiglie di via Grotta di Gregna chiedono al Sindaco di Roma, Virginia Raggi, e al commissario per il IV Municipio, Roberta Della Casa, un intervento immediato per sollecitare la riqualificazione dell’area che si trova tra gli stabili e l’Autostrada A24. I cittadini residenti, uniti tramite l’Amministratore del condominio più esposto, hanno scritto al Campidoglio per chiedere che venga realizzata una striscia di alberature formando una barriera per il contenimento del rumore proveniente dal viadotto autostradale, oltre ad un parco giochi per i bambini, un’area cani, e tutti i servizi che un quartiere normale dovrebbe avere” A denunciarlo in una nota Fabrizio Santori e Monica Picca (nella foto), dirigenti romani della Lega Salvini Premier.

“Nella nota inviano anche delle proposte interessanti come la realizzazione di un parcheggio vista l’inesistenza di una carreggiata stradale in prossimità del nuovo complesso immobiliare collocato ad una notevole distanza dalla prima strada utile per raggiungerlo. L’area era stata consegnata alla società costruttrice degli immobili e doveva provvedere a realizzare una serie di servizi e restituirla al Comune di Roma realizzando gli impegni presi rendendola fruibile ai condomini. Purtroppo nulla di tutto questo è avvenuto e lo stato di abbandono e degrado regna sovrano con il lucchetto che chiude il cancello dell’area a farne da testimone”, osservano i dirigenti leghisti.

“Grave è anche la situazione di sicurezza della zona con i residenti costretti ad attraversare la via senza strisce pedonali con automobili che indisturbate sfrecciano a velocità impressionanti senza dimenticare la totale assenza dei marciapiedi. Una desolazione generale che rende ancora più sfiduciati i residenti vista la totale assenza dell’amministrazione capitolina probabilmente troppo impegnata a fare piste ciclabili insicure in giro per Roma invece di pensare alle reali necessità di quadranti difficili come questo”.

Lo comunicano in una nota Fabrizio Santori e Monica Picca, dirigenti romani della Lega Salvini Premier.

Più informazioni su