Municipi IV. Integrazione alunni diversamente abili

Municipi IV. Integrazione alunni diversamente abili –

Riceviamo dal IV Municipio il seguente comunicato. “Su iniziativa della Presidenza e Vice Presidenza del IV Municipio, nella giornata di oggi, martedì 10 Ottobre, si sono tenuti due incontri importanti per quanto riguarda il servizio di assistenza per l’integrazione scolastica degli alunni diversamente abili del IV Municipio (AEC).

Abbiamo, infatti, convocato le Organizzazioni Sindacali che avevano proclamato uno sciopero, poi revocato, del personale impiegato nel servizio AEC per la giornata odierna per comunicare loro che, a seguito delle richieste avanzate, sono state messe a disposizione le risorse economiche necessarie per l’espletamento del servizio secondo le modalità di erogazione dello scorso anno scolastico, consentendo pertanto di mantenere inalterato il livello quali-quantitativo di un servizio così importante e delicato per gli alunni disabili e, al contempo, garantendo il mantenimento dei livelli occupazionali e retributivi dei lavoratori impiegati nel servizio.

Roberta Della Casa

Roberta Della Casa

A seguire, abbiamo organizzato un incontro con le Dirigenti Scolastiche e i Funzionari dei Servizi Educativi delle scuole dell’infanzia ricadenti nel territorio del IV Municipio, scaturito dalla volontà di voler appianare le incomprensioni sorte in questa prima fase di erogazione del servizio. Dall’incontro è emersa l’esigenza comune di condivisione dei progetti formativi rivolti agli alunni disabili. Dopo una fase iniziale in cui l’Amministrazione ha dovuto sopperire al taglio delle risorse economiche disponibili razionalizzando il servizio, nell’incontro di oggi si è stabilito che con le risorse aggiuntive che a breve saranno erogate dalle strutture centrali di Roma Capitale, le ore di assistenza agli studenti disabili saranno riportate alle quantità assegnate nello scorso anno scolastico.

Ringraziamo quindi i lavoratori, le Dirigenti scolastiche e i Funzionari dei Servizi Educativi per il lavoro che quotidianamente svolgono nelle scuole al fine di offrire un aiuto concreto ai bambini fragili e alle loro famiglie del nostro territorio.” (Roberta Della Casa e Rolando Proietti Tozzi)