Municipio 1. “Liberi di essere, liberi di muoversi”

Il progetto “Liberi di essere, liberi di muoversi”, il servizio gratuito di accompagnamento a favore delle persone con disabilità e anziane promosso dal Primo Municipio in collaborazione con Mobility Life,Associazione Frà Albenzio, ACLI Proviciali di Roma, Federazione Anziani e Pensionati (FAP), diventa oggi più  forte grazie all’accordo di collaborazione con Taxi Solidale Samarcanda, siglato alcune settimane fa e oggi finalmente operativo

taxi-solidale

taxi-solidale

“Questo Progetto, partito nel 2014 e cresciuto di anno in anno grazie alla generosità e alla collaborazione di tanti soggetti diversi, ci ha consentito  di offrire ai nostri cittadini più fragili un servizio importantissimo, che non avremmo altrimenti potuto dare per carenza di risorse” ha dichiarato la Presidente del Municipio Sabrina Alfonsi.

“Nei primi sette mesi di quest’anno il Progetto ha garantito ben 862 accompagnamenti “ aggiunge Emiliano Monteverde, Assessore municipale alle Politiche Sociali.

“Questo significa garantire a tante persone nel nostro Municipio il diritto ad una migliore qualità della vita. La  straordinaria rete tra i commercianti del territorio che hanno finanziato il progetto attraverso l’attività di raccolta pubblicitaria1 svolta da Mobility Life, le associazioni di volontariato che ne garantiscono l’operatività e il coordinamento del Municipio oggi si allarga grazie al protocollo firmato  con Taxi Solidale Samarcanda”

“L’accordo con Taxi Solidale Samarcanda va ad integrare un importante servizio già presente nel nostro territorio, con  50 taxi volontari messi a disposizione per offrire corse gratuite alle persone che   ne faranno richiesta attraverso i call center già in uso. L’obiettivo del Municipio è mettere in campo tutti gli strumenti possibili per garantire uguali opportunità ai cittadini. Questo per noi è fare buona politica sul territorio” conclude la Presidente della Commissione Politiche Sociali del Municipio, Claudia Santoloce.