RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Municipio V. Schiuma: “Question Time su Torpignattara e Villa Gordia”

Più informazioni su

“Dov’e’ il piano industriale annunciato dal Campidoglio? I mercati rionali sono in crisi e non solo non s’interviene strutturalmente, ma con i nuovi canoni se ne decreta la morte certa. Nei prossimi giorni con le firme raccolte dal movimento Riva Destra, presenteremo una petizione popolare ex articolo, comma 6, dello Statuto di Roma Capitale, per chiederne conto al sindaco Raggi e al Presidente dell’Assemblea Capitolina De Vito”.

Cosi in una nota Fabio Sabbatani Schiuma, consigliere del Municipio V, il quale annuncia “la presentazione di due question time urgenti sui mercati di via Laparelli a Torpignattara e su quello di Villa Gordiani”.

Fabio Sabbatani Schiuma (FDI)

Fabio Sabbatani Schiuma (FDI)

“Anche strutture -continua Schiuma- parzialmente nuove come queste ultime due, stanno lentamente muorendo per colpa della mancata manutenzione straordinaria, come a Villa Gordiani, ove sono gli operatori a dover provvedere nonostante le promesse del Municipio V, o per le troppe spese come a Torpignattara, dove alcuni commercianti prima pagavano 1.200 euro l’anno, ora 3.000, ai quali si devono aggiungere 110 euro a settimana per la pulizia, l’acqua, la luce e le assicurazioni, spese che sono rimasti in 11 a sostenere.

Il tutto -prosegue la nota- mentre gli operatori dei 127 mercati rionali vengono spremuti, ma nessun pensa a severi controlli sui minimarket e sulle frutterie che aprono senza regole, solo a Torpignattara sono intorno alle 80 unita’.

Ribadiamo -conclude la nota- che per tutelare cio’ che i mercati rappresentano in termini di filiera, di genuinita’, di tradizione e di aggregazione sociale, significa almeno metterli nelle condizioni strutturali e numeriche di competere con i centri commerciali e continuiamo a guardare al modello di Barcellona, Rotterdam, Stoccolma, in merito ad assegnazione dei banchi, lotta all’abusivismo, orari, servizi, ristorazione, cultura e sponsorizzazioni dei privati”.

Più informazioni su