Municipio X: prorogato termini lavori asfaltatura Via Fiamme Gialle

Più informazioni su

Roma – E’ stato prorogato il termine per i lavori di asfaltatura in via dei Pescatori, via di Dragone e via delle Fiamme Gialle. Ne ha fatto richiesta il Municipio X (esecutore degli interventi) e, di conseguenza, la Polizia locale di Roma Capitale ha prorogato anche la disciplina di traffico prevista nella zona.

Il nuovo termine fissato per il completamento dei lavori e’ quello del prossimo 30 aprile. Pertanto e’ fatto divieto di sosta con rimozione e su entrambi i lati in via delle Fiamme Gialle (tratto compreso tra il civico 8 e l’intersezione con via Gian Carlo Passeroni). È quanto si legge in una nota del X Municipio.

Gli uomini del X Gruppo Mare, spiega dunque il comunicato, dispongono: – transito alternato regolato tramite movieri o a mezzo semafori mobili: i lavori dovranno essere eseguiti per tratti non superiori a 50 metri lineari; se il cantiere dei lavori verrà mantenuto in essere fuori orario di esecuzione degli stessi, determinando di fatto il transito alternato, quest’ultimo dovrà essere regolato tramite semafori mobili; – via dei Pescatori, tratto compreso tra via di Castel Fusano e via Mar dei Coralli: divieto di sosta con rimozione su ambo i lati, transito alternato regolato tramite movieri o a mezzo semafori mobili.

I lavori dovranno essere eseguiti per tratti non superiori a 50 metri lineari. Se il cantiere dei citati lavori verrà mantenuto in essere fuori orario di esecuzione degli stessi, determinando di fatto il transito alternato, quest’ultimo dovrà essere regolato tramite semafori mobili. – via di Dragone, tratto compreso tra via Ambrogio Sansedoni e via Tradate: divieto di sosta con rimozione su ambo i lati, transito alternato regolato tramite movieri o a mezzo semafori mobili.

I lavori dovranno essere eseguiti per tratti non superiori a 50 metri lineari. Se il cantiere dei citati lavori verrà mantenuto in essere fuori orario di esecuzione degli stessi, determinando di fatto il transito alternato, quest’ultimo dovrà essere regolato tramite semafori mobili.

Più informazioni su