RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Municipo II: Aree musicali e centro giovani

"Il progetto offre ai ragazzi la possibilità di esprimersi e inseguire le proprie passioni"

Roma – Partiranno nei prossimi giorni i due progetti rivolti alle giovani generazioni promossi dalla Giunta e dal Consiglio del II Municipio. Si tratta della realizzazione di un Centro giovani, nell’immobile confiscato alla mafia di via Micheli ai Parioli. E della realizzazione delle aree musicali al voto nel prossimo consiglio municipale il 31 maggio.

“Promuovere la creatività delle giovani generazioni offrendo loro spazi e luoghi pubblici per esprimersi liberamente. E’ uno dei nostri principali obiettivi – dichiara la Presidente del II Municipio Francesca Del Bello -. Con queste iniziative vogliamo affermare che i luoghi di aggregazione dove i giovani possano fare cultura, autogestendo il proprio tempo e facendosi guidare dalle loro stesse aspirazioni, sono una importante risposta alla richiesta di spazi sociali e di attenzione che una intera generazione di giovani rivolge oggi alla politica”.

Centro come luogo di aggregazione

“Dopo l’istituzione del Consiglio dei Giovani – prosegue il Capogruppo del PD municipale Carlo Manfredi – il solo realizzato a Roma sulla base di una Delibera della Regione Lazio, continua l’impegno della maggioranza a favore dei giovani con la realizzazione di un centro dedicato, pensato come luogo di aggregazione e di elaborazione di idee e progetti. E con l’approvazione delle aree musicali, che potranno essere l’occasione per riqualificare e valorizzare alcuni luoghi del Municipio”.

“L’approvazione delle aree musicali – conclude Gianluca Bogino Presidente della Commissione municipale politiche giovanili – rappresenta un fatto importante per i giovani del nostro territorio. Il progetto offre ai ragazzi la possibilità di esprimersi e inseguire le proprie passioni. E allo stesso tempo manda un messaggio importante ai cittadini. Le piazze sono beni comuni, insieme facciamole vivere. ”

E’ quanto si apprende da una nota del Municipio II.