RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Roma: ‘Stazioni Posta’, servizi e pasti ai bisognosi

Le risorse saranno recuperate dai finanziamenti europei sul progetto dei magazzini sociali e attingendo per una quota parte non inferiore al 30% dalle donazioni a fini sociali destinate annualmente a Roma Capitale

Più informazioni su

Roma – Sistema di ‘Stazioni di Posta’. Almeno una struttura per ogni ex circoscrizione. Che offrirà un servizio di ricezione posta per le persone senza dimora iscritte all’anagrafe dei residenti all’indirizzo virtuale municipale. Non solo.

Anche distribuzione di beni di prima necessita’ e di riuso tramite i cosiddetti magazzini sociali. Accoglienza notturna per circa 15-20 persone in condizioni di marginalità sociale con eventuale somministrazioni di pasti.

E’ quanto prevede una memoria della Giunta capitolina approvata lo scorso 11 giugno a firma dell’assessore alla Persona, Scuola e Comunità solidale, Laura Baldassarre.

Tanti servizi

Nelle Stazioni di Posta ci saranno anche un servizio di counseling, orientamento al lavoro, consulenza legale, banca del tempo e distribuzione di materiale informativo in diverse lingue.

E poi la disponibilità di spazi modulari per l’associazionismo, l’aggregazione sociale, la promozione culturale e artistica. Inoltre la possibilità di attuare iniziative formative sia per gli operatori sociali coinvolti che per i volontari di quartiere che aderiranno al progetto.

Una prima ricognizione degli spazi disponibili, compresi gli immobili sottratti alla criminalità organizzata, verrà effettuata entro luglio, con l’obiettivo di avviare per fine 2018 una sperimentazione con l’attivazione di almeno tre strutture.

Al dipartimento Politiche sociali spetterà, attraverso la direzione Accoglienza Inclusione sociale, la predisposizione di un piano finanziario dettagliato per gli anni 2018, 2019 e 2020.

Le risorse saranno recuperate dai finanziamenti europei sul progetto dei magazzini sociali e attingendo per una quota parte non inferiore al 30% dalle donazioni a fini sociali destinate annualmente a Roma Capitale.

Più informazioni su