RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

OROSCOPO TORO NOVEMBRE 2013 BY SIMON & the STARS

Più informazioni su

SIMON & the STARS

SIMON & the STARS

OROSCOPO TORO NOVEMBRE 2013 BY SIMON & the STARS

Caro Toro,

questo mese un po’ di nodi vengono al pettine, soprattutto per quanto riguarda le tue relazioni più profonde. Negli scorsi mesi ho parlato moltissimo del tuo duello con Saturno, del tuo bisogno di trovare una nuova definizione personale e in qualche modo costruire una nuova immagine attraverso le relazioni personali e le collaborazioni professionali. Sotto questo scenario di lungo termine nuovi rapporti concorrono a formare un tuo nuovo senso di identità, così come la demolizione di vecchie relazioni ormai usurate dal tempo definisce ciò che non sei più. Gli effetti collaterali pure sono stati ampiamente dibattuti nelle puntate precedenti, e li possiamo sintetizzare qui dicendo che Saturno in opposizione può renderti particolarmente

a) dipendente dagli altri: l’altro può farti sentire “piccolo” o “grande”, “forte” o “debole”, meritevole o immeritevole, a seconda di come ti guarda, di come ti tratta, e così via.

b) diffidente verso gli altri: ci vai molto cauto prima di decidere di aprirti fino in fondo, e ogni nuova relazione profonda è qualcosa che ti rende un po’ nervoso e sospettoso: hai la sensazione che aprendo le porte della tua vita ad un’altra persona tu possa rischiare di perdere il controllo ed il timone della tua vita.

Questo cielo di lungo termine ha sicuramente trovato delle varianti più o meno marcate a seconda dei transiti del sole e degli altri pianeti veloci. Settembre infatti ha portato un più accentuato desiderio di romanticismo e di emozioni da condividere, mentre ottobre ha accentuato il desiderio di cambiare aria. Adesso a novembre il Sole raggiunge la posizione culminante del ciclo annuale: sono trascorsi sei mesi dal tuo ultimo compleanno e ti appare con maggiore chiarezza la tua nuova immagine che sta emergendo. È l’anti-compleanno, la fase culminante del “tuo” anno solare (iniziato in occasione del tuo ultimo compleanno) che ti consente di vedere con maggiore chiarezza e definizione dove stai andando.

Il “ritorno solare” (il compleanno) pianta in terra un seme che contiene allo stato embrionale tutto il DNA dei cambiamenti che avverranno nella tua vita nel corso dell’anno appena iniziato. Nel corso dei primi 6 mesi, questo DNA in pura potenza si attualizza, la tua nuova immagine si “incarna” in esperienze, eventi, incontri e tutto ciò che ti accade intorno. Chiariamo bene la cosa: questi eventi di per sé sono neutrali, ma è la loro interazione con la tua nuova immagine potenziale che li seleziona, li valorizza o li scarta, vi si sofferma o li supera senza interesse, e così via. Sei mesi dopo, quando il Sole assume la posizione esattamente opposta a quella che aveva nel momento del tuo ritorno solare, è come se finalmente ti vedessi in uno specchio. Anzi, in due specchi: uno “Solare”, più legato all’identità, attivo durante tutto il mese; l’altro “lunare” – e quindi emotivo – nel momento della Luna piena del mese dell’anti-compleanno, che guarda caso cade proprio nel tuo segno.

In più, questo mese il Sole raggiunge Saturno che si trova in questo posizione oramai da un anno. Si può dire che raggiunga il cuore del problema. Ciò che nei mesi scorsi era solo accennato, tratteggiato o illuminato ad intermittenza adesso entra nell’occhio di bue del sole, in primo piano, senza ombre o chiaroscuri e appare in tutta la sua potenza. Ora è tutto più chiaro: l’altro può farti paura. Un eccessivo coinvolgimento ti fa avvertire il timore di dissolvere la tua individualità. Se lavori con altre persone, non sei mai pienamente tranquillo e sicuro di loro. La sensazione che l’altro possa fregarti è sempre dietro l’angolo.

A Novembre dovrai passare al setaccio i tuoi rapporti più stretti, rafforzare quelli più solidi con un più profondo senso di condivisione. Qualche rapporto non potrà essere “rinnovato” e dovrà essere eliminato.

Per certi aspetti, quindi, si tratterà di un mese impegnativo. Per altri versi, sarà come illuminare a giorno una cantina piena di attaccapanni che nella densità del buoi assumono le sembianze di mostri orrendi. Chissà che con un pò di luce tu non ti renda conto che – per quanto tortuosi – non sono altro che semplici ed innocui attaccapanni.

Anti-compleanno “potenziato” quindi, perché oltre a mostrarti con maggiore chiarezza i tratti della tua nuova identità e del cammino che stai percorrendo, ti mostra anche con altrettanta chiarezza il punto più delicato delle paure e delle tue incertezze che nascono dall’opposizione di Saturno.

Preparati quindi a scendere in cantina e ad accendere finalmente la luce. Chissà che le tortuose oscurità alla Tim Burton non assumano contorni più razionali illuminate dalla luce del Sole.

Si tratta di un giro di boa importante, che segna l’inizio di una nuova fase del tuo ciclo con Saturno, la fase ri-costruttiva. La posta in gioco è alta: la creazione di un nuovo e più autonomo senso dell’identità, che nessuno al di fuori di te può demolire o esaltare.

Questi sono i temi che la Luna Nuova del 3/11 introduce nella tua vita, e che vedrai “agire” in concomitanza con i tre successivi “passi” importanti della Luna: il primo quarto (10-11 novembre), la Luna Piena (17-18 novembre) e l’ultimo quarto (25/11).

 

PRIMA SETTIMANA

Dalla Luna Nuova al Primo Quarto

(3-10 novembre)

Istruzioni per l’uso

La settimana che va dalla luna nuova al primo quarto è la prima metà della fase crescente, ed è il periodo durante il quale i temi del mese iniziano a germogliare. Dalla Luna Nuova (che è una luna invisibile) cominciano a prendere forma e sostanza più concreta. Al primo quarto (che chiude la settimana) questi temi si preparano ad agire sotto forma di eventi, sfide, scelte da compiere.

Lavoro: Non c’è spazio per il qualunquismo o l’improvvisazione. Se da tempo stai coltivando un progetto, è il momento di esigere la formalizzazione di un accordo che stabilisca esattamente i contorni della tua attività e della tua remunerazione. Devi comunicare con fermezza il tuo punto di vista ed è molto probabile che intorno al giorno 6/11 ci possa essere un atto risolutivo nei confronti di un collaboratore o di un contratto. Il tuo bisogno maggiore è quello di dare definizione a rapporti e progetti professionali: o dentro o fuori. Non restare ostinatamente legato alle abitudini e al passato. Per raggiungere i tuoi scopi può essere necessario percorrere strade alternative, seguendo il tuo intuito senza condizionamenti esterni.

Amore: Dopo un periodo di turbolenze affettive, è il momento dirivedere e se del caso accantonare alcuni vecchi schemi di comportamento nellacoppia. La sfida è cercare un dialogo costruttivo e non “costruito”. Non si tratta di dimostrare il teorema della colpa altrui, ma di capire cosa non funziona,quali siano i margini di recupero e agire di conseguenza. In alcuni casi puòtrattarsi di dare maggiore solidità alla coppia, in altri di prendere stradeseparate. La congiunzione tra Sole e Saturno ti costringe a vedere le cose perquello che sono realmente, e prepara il campo per un decisione importante sulla prosecuzione o l’interruzione di una relazione, che potresti essere chiamato a prendere nei giorni del primo quarto (10-11 novembre). Non ci sono grandi consigli da dare in questi casi, salvo richiamare il tema del mese che è riportare il senso della tua identità su te stesso: se una relazione ti completa e di accresce, probabilmente è il momento di lavorare per rilanciarla e rinforzarla. Se la presenza relazione serve a fondare il tuo senso di sicurezza personale, è forse il caso di prenderne atto ed interromperla, perché il senso di questo periodo per te è ritrovare un senso di sicurezza personale che fondato su te stesso.

Nel complesso, la settimana dalla Luna Nuova al Primo Quarto pone sulla scacchiera le pedine della partita che sarai chiamato a “giocare” del primo quarto di Luna. Sotto il riflettore del Sole sono le relazioni. Tutta la settimana è rafforzata da una ottimo triangolo dell’efficienza formato da Sole/Luna/Saturno con Marte e Plutone: potrai contare sull’energia vitale e la lucidità di pensiero per capire cosa può selezionare e comprendere quali rapporti conservare (magari pretendendo dall’altra parte maggiore impegno o definizione) e quali rapporti chiudere. Una cosa è certa: non è tempo di compromessi che non accontentano nessuno.

Più informazioni su