RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

SINDACO ROMA | Storace: I voti vanno conquistati uno a uno

Più informazioni su

FRANCESCO STORACE A PONTE S. ANGELO

FRANCESCO STORACE A PONTE S. ANGELO

 “In questo momento a me del centrodestra interessa poco, perché non lo capisco. Noi abbiamo lanciato il 31 gennaio una manifestazione, di domenica pomeriggio, col blocco del traffico, all’estrema periferia della città alla Pisana, eppure sono accorse migliaia di persone. Da lì è partita una grande proposta politica al centrodestra: facciamo insieme le elezioni primarie. Invece, capriole dopo capriole, prima hanno messo il veto su di me e poi hanno deciso di non fare le primarie”. Così il segretario nazionale de La Destra e candidato sindaco di Roma Francesco Storace, parlando con i cronisti oggi a ponte Sant’Angelo.

Su come governare Roma Storace ha dichiarato di aver le idee chiare: “Io voglio un sindaco che faccia fare bella figura a Roma, e Roma ha bisogno di un sindaco che dedica tutto se stesso a risolvere i problemi della città, anziché risolvere gli affari suoi”. “Non c’è più il messaggio dei grandi portatori di voti”- ha continuato Storace – “te li devi conquistare uno per uno. La mia campagna elettorale è fatta strada per strada. Voglio vincere questa partita avendo idee chiare su come governare questa città”.

“C’è la vergogna poi” – ha proseguito Storace – “dei concorsi bloccati. Io sogno che il Comune parli coi suoi dipendenti, li motivi, che faccia capire ai cittadini che il salario accessorio non è una truffa, non è un privilegio. Questo riaccenderebbe la passione all’interno degli uffici, la voglia di servire il prossimo”.

Interrogato, infine, sul M5S, Storace ha lapidariamente sottolineato: “L’amministrazione di Roma non può essere presa in mano da un inesperto reclutato sul web”.

Storace ha concluso, rispondendo ai giornalisti che gli chiedevano di commentare la candidatura di Bertolaso: “Il centrodestra ritiri la candidatura Bertolaso, altrimenti d’ora in avanti si parlerà solo di giustizia”.

P.F.C.

Più informazioni su