RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Anzaldi: unica parte lesa sono romani e romanisti, su Raggi deciderà pm

Di seguito le parole di Michele Anzaldi, deputato del PD. "Raggi parte lesa? Basta con questa balla, se c'è una parte lesa sono i tifosi. Se la sindaca si è sentita raggirata o calunniata dall'avvocato Lanzalone, o da altri suoi colleghi di partito, lo denunci alla Procura.

Anzaldi:  convocato Virginia Raggi come persona informata dei fatti e non come vittima

Roma – Di seguito le parole di Michele Anzaldi, deputato del PD. “Raggi parte lesa? Basta con questa balla, se c’è una parte lesa sono i tifosi. Se la sindaca si è sentita raggirata o calunniata dall’avvocato Lanzalone, o da altri suoi colleghi di partito, lo denunci alla Procura. O forse avrebbe dovuto farlo prima che arrivassero gli arresti, non dopo. Lo decideranno i pm quali sono le parti lese in questa indagine. Intanto hanno convocato Virginia Raggi come persona informata dei fatti e non come vittima”.

“Se entrerà da testimone- prosegue Anzaldi- e uscirà indagata lo vedremo nelle prossime ore e nelle prossime settimane. E’ stata lei a scegliere Lanzalone e dargli tutto il potere. E’ lei il vertice dell’Amministrazione che ha dato in mano ad un professionista privato tutta la gestione della delicata vicenda dello Stadio, in totale opacità. Oggi sono in discussione i metodi seguiti dalla sua Amministrazione e dal suo partito. Non cerchi di scappare o di giocare all’ennesimo scaricabarile. La responsabilità politica di tutta questa storia è in capo alla sindaca Raggi e al Movimento 5 stelle, i danni li pagano i romani e i romanisti”.