RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Raggi presenta nuova caserma forestali Castel Fusano

Più informazioni su

Roma – Nella pineta di Castel Fusano entrera’ in funzione la prossima settimana la nuova caserma dei Carabinieri forestali. La struttura, localizzata all’interno di alcuni ex uffici del X Municipio in via Martin Pescatore 66, sara’ un nuovo presidio e un punto di controllo strategico contro gli incendi nella grande area verde a ridosso del litorale di Roma.

A presentare questa mattina le novita’ relative al contrasto delle azioni criminali e degli incendi nella pineta sono stati, tra gli altri, il sindaco di Roma, Virginia Raggi, l’assessore all’Ambiente, Pinuccia Montanari, il generale Antonio Ricciardi, comandante della Forestale dei Carabinieri, il comandante dei Carabinieri per la Tutela della biodiversita’ e dei parchi, Davide De Laurentis, il presidente del X Municipio, Giuliana Di Pillo, e quello della commissione capitolina Ambiente, Daniele Diaco.

“Sono due le parole d’ordine per difendere il nostro territorio- ha detto Raggi- prevenzione e sinergia. L’arma migliore contro gli incendi e’ la prevenzione. Ma e’ fondamentale ricostruire anche la coscienza civica che manca. Questo ce lo dobbiamo dire. La repressione arriva sempre dopo e per questo bisogna far capire che quello che c’e’ fuori casa nostra e’ casa nostra. Intanto gia’ da tre settimane la Forestale, con due turni al giorno, effettua un’attivita’ di vigilanza nella pineta”.

Molte le azioni di prevenzione messe in campo negli ultimi mesi anche dal Servizio giardini di Roma. Tra queste si contano 42 interventi di messa in sicurezza delle aree interne, con conseguente rimozione del materiale di risulta, l’asportazione di materiale vegetale essiccato, il taglio dei rami bassi su essenze arboree spontanee, lo sfalcio dell’erba per circa 180 ettari di riserva, e l’apertura e il mantenimento di circa 37 km di viali carrabili che avranno cosi’ la funzione di linee taglia fuoco.

Il Comune ha poi ripristinato le tre videocamere che vigilano sulla pineta, visto che l’anno scorso una si era guastata e un’altra risultava malfunzionante. A queste bisogna poi aggiungere il drone dei Carabinieri Forestali in funzione per verificare la presenza di insediamenti abusivi o discariche che potrebbero favorire le fiamme.

Da parte loro i Carabinieri hanno arrestato 3 persone in flagranza di reato nel 2017 e messo in campo 551 pattuglie dall’inizio dell’anno per controllare la pineta.

“Questi strumenti- ha commentato Ricciardi- hanno permesso di effettuare 22 comunicazioni all’autorita’ giudiziaria, deferire 28 soggetti ed elevare 46 sanzioni per un importo di oltre 36mila euro. La Forestale continuera’ a vigilare la pineta contro gli incendi. E la nuova stazione servira’ a migliorare i servizi”.

“La tutela dell’dell’ambiente- ha detto Di Pillo- non puo’ che essere uno dei primi punti all’ordine del giorno per questo territorio. Noi vogliamo quindi essere un’amministrazione utile al controllo, alla prevenzione e all’educazione. Metteremo in rete tutte le realta’ che operano sul territorio per arrivare a questo obiettivo”.

“Il nostro ruolo- ha concluso il comandante De Laurentis- e’ assicurare la sorveglianza non solo di Castel Fusano ma anche di tutta l’area verde protetta del litorale di Roma. Spesso il degrado ambientale e’ legato al degrado sociale. La nostra attivita’ di vigilanza continuera’ anche in questa direzione”.

Più informazioni su