Quantcast

5S: da Tripoli filtrano notizie allarmanti, serve intervento UE per soluzione politica

Roma – “Da Tripoli continuano ad arrivare notizie allarmanti: scontri e raid aerei sempre piu’ vicini al centro di Tripoli e diecimila sfollati che non riescono ad essere evacuati dalla zona dei combattimenti. Auspichiamo un deciso intervento diplomatico dell’Unione europea per fermare i combattimenti e trovare una soluzione politica in Libia, prima che la situazione sfugga di mano e s’inneschi una crisi a livello umanitario difficilmente gestibile”.

Lo affermano Cataldo Mininno e Iunio Valerio Romano, rispettivamente capogruppo e segretario della commissione Difesa al Senato, sottolineando come “l’ulteriore deterioramento della situazione provocherebbe flussi incontrollati di migranti e di profughi libici verso le nostre coste e una crescete penetrazione dell’ISIS in Libia che rischierebbe cosi’ di diventare un pericoloso avamposto del terrorismo davanti alle nostre coste, per non parlare dei problemi relativi alla sicurezza dei nostri approvvigionamenti energetici.”

“Per questo- concludono i due senatori Cinquestelle- sosteniamo con forza la linea del governo italiano che, mantenendo un dialogo diretto sia con Serraj che con Haftar, sta lavorando per un immediato cessate il fuoco”.