RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

5S: questione cinghiali e gestione fauna sono del tutto carenti

Di seguito le parole dei consiglieri regionali del M5S del Lazio. "L'arrivo dei cinghiali in alcune zone di Roma è solo la punta dell'iceberg di una gestione della fauna selvatica del tutto carente a più livelli.

M5S: cittadini e agricoltori stremati da situazione corrente

Roma – Di seguito le parole dei consiglieri regionali del M5S del Lazio. “L’arrivo dei cinghiali in alcune zone di Roma è solo la punta dell’iceberg di una gestione della fauna selvatica del tutto carente a più livelli. Cominciando dalla legge regionale 4 del 2015, introdotta dalla precedente Giunta Zingaretti, che oggi mostra tutta la sua inadeguatezza e inefficacia. Invitiamo pertanto il Pd a distogliere l’attenzione dal dito che indica la luna, e ad adoperarsi -coordinandosi con tutti gli attori coinvolti, dalle istituzioni ai tecnici – affinché possa essere colmato il gap attuale nella gestione del problema e avviata una seria programmazione di medio/lungo termine”.

“Sia i cittadini che gli agricoltori sono ormai stremati da questa situazione. Per questo consideriamo come un primo segnale positivo l’approvazione di un nostro ordine del giorno alla legge di bilancio. La quale prevede maggiori risorse economiche per garantire agli agricoltori del Lazio gli indennizzi per danni provocati dalla fauna selvatica. Ma anche – a tutela dei cittadini di Roma e del Lazio – misure di contenimento della specie cinghiale finalizzate alla prevenzione di ogni tipo di disagio. La nostra prossima azione sarà quella di intervenire nel collegato alla legge di bilancio, che dovrebbe arrivare in Aula alla Pisana a luglio. Per risolvere il problema alla radice con delle proposte volte a garantire la fine dell’emergenza. E avviare una gestione ordinaria della fauna selvatica, e quindi una convivenza uomo-animale pacifica e sotto controllo”, concludono i consiglieri 5stelle.