Quantcast

Acea/A.Di Tommaso (Psi): il bilancio comunale non si risana privatizzando l’Acea.

Più informazioni su

    La privatizzazione dell’acqua è stata respinta, con il referendum di solo un anno fa, da oltre il 95% degli italiani. Privatizzare l’ACEA significa non solo contravvenire alla volontà di tutti ma anche, umiliare in maniera preoccupante, la democrazia di questo Paese. Non ci può essere nessuna ragione economica che possa annullare la volontà popolare. A maggior ragione quando questa esigenza di “fare cassa” è figlia del malgoverno del sindaco Alemanno”ha dichiarato il segretario politico del PSI di Roma Atlantide Di Tommaso.

    L’arroganza stupida e miope di vietare la piazza del Campidoglio ai vari movimenti, che proprio oggi avevano programmato una manifestazione di protesta contro la svendita dei servizi pubblici locali e per il rispetto del risultato del referendum del 2011, non fa altro che confermare di quanto Alemanno sia lontano dai romani e dalla città. Siamo di fronte ad un goffo tentativo di imporre, a suon di divieti, un bilancio di lacrime e sangue, che sarà una vera macelleria sociale. Un bilancio, che in pieno stile Alemanniano, vuol salvare i responsabili della crisi, senza rimuoverne le cause e facendo pagare ai romani sprechi, favoritismi e incapacità amministrative.”ha concluso Di Tommaso.

    Più informazioni su