Acli: patto di comunità va esteso a tutti i Municipi

Più informazioni su

Roma – “Aderiamo al patto di comunita’ perche’ e’ necessario un supplemento di responsabilita’ da parte di tutti in questo tempo difficile. Come ACLI di Roma crediamo fortemente al lavoro di rete come via privilegiata per valorizzare le eccellenze e minimizzare le sovrapposizioni. Il patto siglato oggi rappresenta una vera e propria iniezione di speranza per guardare al futuro di tutta la nostra comunita’”.

E’ quanto dichiara LIDIA BORZÌ, presidente delle ACLI di Roma in merito alla nascita del “Patto di Comunita’”, l’iniziativa di solidarieta’ lanciata dal Municipio Roma I Centro che in pochi giorni ha raccolto piu’ di 70 adesioni tra Sindacati, associazioni di volontariato e del terzo settore, comitati di cittadini e organismi come la Comunita’ di S. Egidio, ACLI Roma, Croce Rossa, Emergency, Intersos, che del sostegno ai piu’ fragili e alla poverta’ si occupano da sempre.

“In quest’ottica- aggiunge BORZÌ- proponiamo le «porte sociali» come strumento per prendere in carico la persona a tutto tondo e arginare la crescente fragilita’ e il disagio che colpiscono indistintamente ogni settore della citta’. Ci auguriamo che il Patto di comunita’ nato oggi con il Municipio Roma I Centro possa essere esteso a tutti i municipi della Capitale anche per riscoprire quante buone pratiche, quante espressioni di volontariato e di bene che non fanno notizia continuano in silenzio a sostenere il tessuto sociale e cultura della Capitale”.

Più informazioni su