Acli Roma: ritardo ammortizzatori per 23mila artigiani destano preoccupazione

Più informazioni su

Roma – “Siamo preoccupati perche’ l’artigianato nel Lazio e a Roma e’ la spina dorsale di un’economia che coinvolge migliaia di famiglie. Senza gli ammortizzatori sociali si rischia di aumentare le diseguaglianze e la crisi nella nostra citta’, come nella regione”. E’ quanto dichiara Lidia Borzi’, presidente delle Acli di Roma in merito all’allarme lanciato dai sindacati sul fatto che piu’ di 23mila artigiani nel Lazio non hanno ancora ricevuto gli ammortizzatori sociali post Covid-19.

“Come ACLI di Roma- aggiunge Borzi’- abbiamo sempre avuto a cuore il mondo dell’artigianato che abbiamo voluto sostenere e rilanciare con il progetto “Made in Mediterraneo”, con il sostegno della Fondazione Terzo Pilastro Internazionale, puntando a riaffermare il valore e l’importanza degli antichi mestieri e del lavoro artigiano, per favorire la sopravvivenza e il ritorno delle botteghe artigiane a Roma, ma anche l’avvicinamento e la formazione dei giovani in questo settore, che puo’ ancora offrire importanti opportunita’ occupazionali”.

Più informazioni su