RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Aggressione Carabiniere, estrasse pistola per evitarne furto

Più informazioni su

Roma – L’appuntato dei Carabinieri, Davide Taormina estrasse la pistola per evitare che gli venisse sottratta. Il particolare emerge dall’ordinanza di applicazione della misura cautelare emessa dal Gip Clementina Forleo, nei confronti di un 25enne tifoso laziale, finito ai arresti domiciliari, che avrebbe fatto parte del gruppo di circa 40 tifosi laziali che la sera del 13 dicembre del 2018 circondarono il militare per le vie del quartiere Trastevere. Taormina era con un suo collega.

Quando il gruppo di tifosi notarono la loro presenza “si coprivano il volto con sciarpe e passamontagna iniziando a minacciare i due militari facendo cenno di lanciare contro le loro persone bottiglie di vetro e altri oggetti. In tale contesto- ricostruisce il Gip- mentre uno dei Carabinieri riusciva ad allontanarsi velocemente, l’appuntato Taormina estraeva dalla fondina l’arma in dotazione per evitare che gli venisse sottratta intimando al gruppo di indietreggiare. Tuttavia il gruppo iniziava lanciargli contro bottiglie di vetro ed altri oggetti”.

Più informazioni su