RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Al Municipio Roma XI tre progetti regionale sull’efficienza energetica

Più informazioni su

Veloccia: “Su dodici progetti finanziati in totale a Roma, tre riguardano scuole del nostro Municipio. Un risultato importante, soprattutto in un momento di scarse risorse per l’edilizia scolastica”.

Sono stati resi noti i vincitori del bando regionale sull’efficienza energetica “Call for proposal”, l’avviso pubblico per il finanziamento di progetti per il risparmio energetico, la realizzazione di impianti per la produzione di energia elettrica e l’implementazione di energie rinnovabili. Su dodici progetti ammessi al finanziamento a Roma, tre sono del Municipio Roma XI e riguardano altrettanti edifici scolastici. Altri tre progetti, inoltre, sono stati considerati idonei e ammessi senza essere, per ora, finanziati.

I tre progetti ammessi al finanziamento riguardano: il nido e la scuola dell’infanzia di Via Pescaglia; la scuola media di via Gherardi e la scuola elementare “L. Pirandello” di via Cutigliano. Quelli ammessi ma in attesa di finanziamento riguardano, invece, le scuole elementari “G. Pascoli”, di via Papareschi, “G. Caproni” di via Solidati Tiburzi e la “R. Guttuso” di via Cruto.

L’approvazione di questi progetti è una notizia bellissima: un risultato importante, soprattutto in un momento di scarse risorse per adeguare e migliorare gli edifici che ospitano le scuole – dichiara Maurizio Veloccia, Presidente del Municipio Roma XI – Su un totale di 12 progetti finanziati in tutta Roma, un quarto sono del nostro Municipio, a conferma dell’attenzione e dell’importanza dedicate alla manutenzione degli edifici scolastici, e dell’ottimo lavoro di preparazione svolto dai nostri tecnici. Con questi fondi potremo sostituire gli infissi e installare gli impianti di produzione di energia, fotovoltaico o solare termico, in ognuna delle tre scuole risultate vincitrici – spiega il Presidente – Siamo fiduciosi che anche i progetti risultati idonei saranno presto finanziati: anche questi, infatti,  sono edifici che necessitano di interventi. Come dimostra, ad esempio, il caso della scuola Caproni che, proprio per questo motivo, è già rientrata nel programma di interventi straordinari finanziato dalla Regione Lazio” conclude il Presidente Veloccia.

Più informazioni su