RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

ALBERTA PARISSI: CREATIVITA’ IMPRENDITORIALE E POLITICA CHE RISOLVE I PROBLEMI DELLA GENTE: IMMAGINO COSI’ LA NUOVA REGIONE LAZIO

Più informazioni su

Si conclude oggi l’animata, variegata campagna elettorale di Alberta Parissi, candidata al Consiglio Regionale per la Lista Civica Zingaretti Presidente.

Un mese di incontri e di iniziative tese a venire a contatto con la gente, ascoltarne i bisogni, quelli a cui la “nuova” Regione Lazio dovrà dare risposte efficaci, cominciando daccapo, innanzitutto, nel costruire un rapporto di fiducia con i cittadini.

Oggi, dinanzi alla sede della Giunta Regionale e, più tardi, davanti ad un monumento simbolo dell’emancipazione femminile, ovvero la statua di Anita Garibaldi al Gianicolo, la candidata attuerà le performance stile flash mob che ha caratterizzato la sua campagna elettorale: per rimarcare l’originalità del suo progetto politico, Alberta Parissi, su una corda tesa, appenderà i panni puliti delle sue idee per una nuova Regione Lazio, esaltando valori piuttosto che costose iniziative ipotizzate senza sapere se ci sono disponibilità di spesa.

La sua giornata elettorale di ieri è stata ricca di tappe interessanti: un’intervista, fra le 10:35 e le 10:50, a Radio Città Futura; la partecipazione alla convention della Fondazione Bellisario, presieduta da Lella Golfo, sulla promozione dei talenti dell donne in politica ed, infine, nel suo ruolo di Presidente del Comitato per l’Imprenditorialità Femminile della Camera di Commercio di Roma, la premiazione di tre ragazze che si sono distinte partecipando al progetto “L’Impresa creativa va a scuola”, promosso dal Comitato e che ha replicato il successo della prima edizione.

Il progetto, fondato sulla maieutica della creatività, ha coinvolto dieci classi degli Istituti superiori di Roma e provincia. mirando ad individuare le passioni ed i talenti dei giovani studenti e sostenendoli nel trasformarli in idee imprenditoriali, attraverso la costruzione di un “villaggio ideale”.

A conclusione del progetto, le ragazze ed i ragazzi che vi hanno partecipato sono stati coinvolti nel concorso indetto dalla Fondazione Color your life, di William Salice, colui che ha creato l’ovetto Kinder, promotore a Loano, in provincia di Savona, di un campus della creatività, che accoglie giovani talenti da formare.

La selezione è avvenuta in base ad una lettera motivazionale di ciascun partecipante, in cui raccontava i propri sogni e aspirazioni. Hanno vinto casualmente tre esponenti del sesso femminile: Giorgia Corsi, decisa a diventare la responsabile marketing di una grande azienda di moda; Fortuna Abraham, che vorrebbe raggiungere il ruolo di portavoce all’ONU e Wendy Laureen Petrucci, che ha avuto l’idea di creare il più grande museo di videogiochi a Roma.

Grazie al Comitato per l’Imprenditorialità Femminile, i loro sogni avranno maggiori probabilità di diventare realtà.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.