Alemanno: “Sgombero campi nomadi entro l’estate”

Più informazioni su

    Sgomberare i campi nomadi abusivi esistenti sul territorio della capitale entro la fine dell’estate. Aprire il nuovo campo della Barbuta sempre entro lo stesso arco temporale. E pubblicare contestualmente un nuovo bando per i presidi socio-educativi coordinati dalla Cri. C’è anche un capitolo riservato ai nomadi nell’elenco dei 133 obiettivi che il sindaco Gianni Alemanno si pone di raggiungere entro il termine del suo mandato. Sempre entro questa estate il primo cittadino ritiene di arrivare alla chiusura dei campi tollerati di Tor Dè Cenci, Baiardo e Marchetti e di mettere in atto un primo esperimento di elezione di rappresentanti dei nomadi in un campo autorizzato. Gli obiettivi sono stati presentati in una conferenza in Campidoglio a cui ha partecipato, figlio al seguito, anche l’assessore alle politiche sociali Sveva Belviso, da poco diventata madre per la terza volta. Sul fronte politiche familiari Alemanno si propone di giungere alle prime applicazione del quoziente familiare sul modello Roma entro questa estate e di approvare in giunta, entro la stessa scadenza, il nuovo piano regolatore sociale con livelli garantiti di assistenza.

    Più informazioni su