RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Alfano (NCD), non si fanno regole senza di noi

Più informazioni su

Angelino Alfano

Angelino Alfano

Cosi’ il leader di Ncd Angelino Alfano in un’intervista al Mattino. Un patto a tre sull’Italicum ”di fatto gia’ esiste, perche’ e’ giusto che per fare una legge elettorale con le opposizioni ci sia anche Forza Italia, ma c’e’ anche un’altra considerazione da fare: noi siamo dentro il governo e dentro le riforme. Nessuno puo’ immaginare che noi non siamo protagonisti nella legge elettorale.”.

”Abbiamo tre diritti da garantire. Primo, il diritto di chi vince a governare. Poi, il diritto del singolo cittadino a scegliere il proprio deputato preferito. Infine, il diritto degli italiani ad essere rappresentati anche se non hanno votato per chi ha vinto”, spiega Alfano. ”Non si puo’ pensare di dare allo schieramento che vince un regalo di 15 punti e allo stesso tempo di non dare adeguata rappresentanza agli italiani. Sulle preferenze – sottolinea – terremo duro”.

In tema di economia, ”abbiamo progetti chiari e iniziative da chiedere al governo e al premier come per esempio il pagamento dei debiti della Pa alle imprese in due mesi, la stabilizzazione e l’estensione degli 80 euro, la semplificazione burocratica, lo choc fiscale per la famiglia e il superamento dell’articolo 18, che noi riteniamo strategico al fine di favorire lo sblocco per tanti imprenditori per superare il numero di 14 e fare nuove assunzioni”, argomenta Alfano, che dice ”basta con i totem e le ideologie di una certa sinistra. La riforma dovra’ essere dentro lo Sblocca-Italia, in modo che le nuove assunzioni siano gia’ prive dell’articolo 18”. 

Più informazioni su