RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Alfonsi: più che Cda Ama dovrebbe dimettersi sindaca Raggi

Roma – “I dati dell’ultimo report diffuso dall’Agenzia per il controllo della qualità dei Servizi pubblici locali sono la fotografia nitida dello stato disastroso in cui versa la città dopo tre anni di amministrazione Raggi. Sulla raccolta dei rifiuti e sul trasporto pubblico, i servizi di base per la qualità della vita in una metropoli moderna, il giudizio dei romani – soprattutto quelli residenti nei municipi centrali –  è impietoso e rappresenta una bocciatura senza appello della Giunta Capitolina.

I cittadini sono stanchi di vivere in una città dove si sfiora in continuazione l’emergenza sanitaria a causa dei rifiuti lasciati in strada e dove il trasporto pubblico è ormai quasi inesistente e, soprattutto, non hanno più fiducia che la situazione possa migliorare a breve termine.

Una situazione che noi, da Amministratori del territorio, ben conosciamo e abbiamo ripetutamente denunciato in questi anni. Di fronte a questo scenario desolante, il Campidoglio sembra caparbiamente occupato più ad affossare le sue Aziende che a risolvere i problemi di Roma. L’AMA, anche a causa dei continui ricambi ai vertici, è una Azienda ormai allo sbando e senza un piano industriale che offra una qualche prospettiva per il futuro. Roma Metropolitane, altro soggetto fondamentale per dare continuità alle politiche sul trasporto pubblico romano, è sull’orlo del collasso. Più che il Consiglio di Amministrazione, è la Sindaca che dovrebbe prendere atto del suo fallimento e dimettersi”

Così Sabrina Alfonsi, la Presidente del Municipio Roma I Centro, in una nota stampa.