RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

ALOISI – POLLAK : INSTALLARE IL SAFETY TUTOR SU VIA DI VIGNA MURATA

Più informazioni su

“Portare il safety tutor anche in città “ questa la proposta che verrà portata avanti nel XIIo Municipio dai consiglieri Pollak e Aloisi che ricordano che “oramai da qualche anno gli automobilisti hanno imparato a conoscere questo nuovo sistema di controllo della velocità”. Il dispositivo, sviluppato da autostrade per l’Italia in collaborazione con la polizia stradale e le associazioni dei consumatori, ha ottenuto l’omologazione ministeriale già dal 2004 e da allora può essere utilizzato con efficacia sanzionatoria.

“Il sistema – ricordano i due esponenti del PDL del Municipio XII – rispetto agli autovelox, ha un pregio: misura la velocità media dei veicoli in un certo tratto, dunque, è un sistema di rilevazione della velocità media dei veicoli in transito su un certo tratto di strada: inizialmente riguardava solo le autostrade, mentre ora inizia a essere attivato anche sulla viabilità ordinaria: in città, un sistema tutor è presente a Torino; tra le strade extraurbane di grande comunicazione, l’Anas prevede d’installarlo sulla Via del Mare a Roma”.

I dati relativi ai tratti dove il tutor è in funzione rivelano una riduzione della mortalità del 51%, con punte fino al 75%. Le velocità di punta sono diminuite del 25% e quelle medie del 15%, con notevoli benefici per la sicurezza.

Per tutti questi motivi i consiglieri del Municipio Stefano Aloisi e Paolo Pollak presenteranno una mozione che richiede l’utilizzo del sistema del safety tutor anche in quelle strade che, come Via di Vigna Murata , ricalcano quei requisiti di arterie di grande comunicazione, ad alta percorrenza, alta velocità, alti fenomeni incidentali tra cui molti purtroppo mortali come è successo negli ultimi tempi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di RomaDailyNews, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.