RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Altro attacco a Cinema America: aggredita ragazza con addosso maglietta

Roma – “Oggi un’altra aggressione ai ragazzi del Cinema America. A una donna, ‘colpevole’ solo di indossare una maglietta. È assurdo. Aspettiamo l’esito delle indagini ma, a prescindere dal caso in se’, ogni forma di violenza fisica o verbale va condannata senza esitazioni”. Lo scrive su twitter Luigi Di Maio.

FRATOIANNI: GRAVISSIMO NUOVO EPISODIO A TRASTEVERE

“È gravissimo il nuovo episodio avvenuto stanotte con ancora obiettivo persone e l’area dell’arena del Cinema America. Roma non puo’ permettersi una situazione del genere. Fascisti e violenti devono sapere che non hanno e non possono avere cittadinanza o agibilita’ in questo Paese”. Lo afferma Nicola Fratoianni di Sinistra Italiana.

“E poiche’ anche i primi responsabili individuati del pestaggio di qualche giorno f – prosegue l’esponente della sinistra- non sono solo militanti di Casapound ma anche gia’ conosciuti per altri episodi di violenza, che cosa si aspetta ancora per sciogliere questa organizzazione neofascista? Sono centinaia ormai negli ultimi anni gli episodi di minacce, pestaggi, intimidazioni, violenze che vedono protagonisti esponenti di questa organizzazione. Non si aspetti un minuto di piu’- conclude Fratoianni- il silenzio del governo e dei partiti della maggioranza non sarebbe altro che una complicita’ o un segnale di impunita’ per questi figuri”.

CINEMA AMERICA, RAGGI: ORA ANCHE UNA RAGAZZA, VIGLIACCHI

“Prima 4 ragazzi ‘colpevoli’ solo di indossare una maglietta, ora anche una ragazza. Che vigliacchi. Gli episodi di violenza che, come ha accertato la Digos, sono collegati a militanti di CasaPound sono vergognosi e non verranno mai tollerati in questa citta’. Vicini al #CinemaAmerica”. Lo scrive su twitter la sindaca di Roma Virginia Raggi.

CINEMA AMERICA, FIANO: SALVINI TACE, SQUADRACCE FASCISTE VANNO AVANTI

“Il Ministro Salvini tace. Le squadracce fasciste vanno avanti. Lo Stato le deve fermare. Loro e le loro organizzazioni”. Lo scrive su facebook Emanuele Fiano, deputato Pd.

CINEMA AMERICA, BONAFONI: INACCETTABILE CLIMA D’ODIO

“Ancora un’aggressione ai danni di una ragazza del Piccolo America. Ad essere colpita l’ex fidanzata di Valerio Carocci, presidente dell’associazione che- ogni sera- da Trastevere a Cervelletta anima la vita culturale della nostra citta’. Una situazione vergognosa, senza precedenti che ci lascia sbigottiti. Il Piccolo America e’ un’associazione che fa comunita’ e aggregazione culturale, forse e’ proprio questo che da’ fastidio. I ragazzi del Cinema America non si fermano e noi con loro. Mi auguro che i responsabili vengano presto identificati e che questo clima di odio venga fermato sul nascere”. Cosi’ in un comunicato la consigliera Marta Bonafoni, capogruppo Lista Civica Zingaretti alla Regione Lazio.

CINEMA AMERICA, CASU: AGGRESSIONE E’ PUGNO A CITTÀ

“Ora basta! Ogni aggressione ai ragazzi del cinema America e’ un pugno in faccia a tutta la citta’”. Lo afferma il segretario romano del Pd Andrea Casu. “Dobbiamo reagire tutti insieme stringendoci intorno ai ragazzi del cinema America nel chiedere a tutte le istituzioni di intervenire per garantire la sicurezza di tutti- continua Casu- Serve difendere dai nuovi squadristi l’incolumita’ di chi si batte ogni giorno contro l’ignoranza e la violenza riempiendo di cultura le serate dei romani”.