Quantcast

Ama: Cimitero Flaminio, massimo impegno per sua tutela

Roma – A Roma l’impegno di Ama-Cimiteri Capitolini è “massimo per garantire decoro, fruibilità e sicurezza nel cimitero Prima Porta-Flaminio, così come negli altri 10 cimiteri della Capitale in gestione”. In una nota Ama informa di aver “già intensificato da alcuni mesi le attività di sfalcio e cura del verde. Ricorda inoltre che il cimitero Flaminio si estende su una superficie di oltre 140 ettari”.

Ama sottolinea che è “in fase di implementazione un aggiornamento del sistema di raccolta con ottimizzazione dei contenitori e rispetto della frequenza giornaliera di svuotamento ed è in programma l’eliminazione di alcune postazioni di bagni mobili al fine di ottimizzare il servizio con l’istituzione di un presidio dedicato”.

Per quanto riguarda la manutenzione straordinaria degli edifici, Ama informa di aver “presentato a Roma Capitale un piano investimenti che prevede, per il solo Cimitero Flaminio, interventi per oltre 20 milioni, a cui si aggiunge la grande attenzione rivolta anche all’edilizia privata, con un piano (scattato a ottobre 2020) già in fase avanzata di realizzazione con circa 150 manufatti sepolcrali (tombe a terra, sarcofagi, cappelle) in assegnazione e ulteriori nuove aree già individuate”.

Infine, la sicurezza. “Affidata ad un sistema di controllo con telecamere, Ama spiega che questa viene assicurata attraverso la costante opera di vigilanza effettuata anche attraverso guardie giurate e la collaborazione continua con le Forze dell’Ordine. Ciò ha consentito di condurre un’efficace opera di contrasto ai fenomeni di microcriminalità, che nel 2021 sono stati quasi del tutto azzerati”.