Quantcast

Ama, fino al 9 gennaio ‘congelate’ ferie tecnici operativi

Più informazioni su

Roma – “Prosegue senza sosta l’attività di operatori e mezzi AMA impegnati nel Piano straordinario di pulizia, richiesto dal Sindaco e varato in stretto raccordo con le strutture capitoline e con l’Assessorato all’Ambiente di Roma Capitale.”

“Oltre agli interventi programmati, il personale operativo monitora costantemente la situazione per organizzare, ove necessario, interventi supplementari di rimozione dei rifiuti che talvolta, purtroppo, vengono depositati a terra anche in presenza di cassonetti già svuotati. Sia i prelievi meccanizzati sia la pulizia manuale vengono assicurati a ciclo continuo.”

“Sono in corso, infatti, su tutto il territorio cittadino, le attività di recupero del surplus determinato dalla nota carenza, strutturale e contingente, di sbocchi agli impianti di trattamento dei rifiuti: d’intesa con Roma Capitale e con gli altri Enti locali, sono state trovate da questa settimana capienze di destino supplementari e, attraverso la progressiva regolarizzazione dei flussi a valle, si punta a ridare ordine anche alle attività di raccolta a monte nei diversi quadranti della città”. Così Ama in una nota.

A sostegno del piano di pulizia, la municipalizzata capitolina per l’Ambiente ha infine emanato un nuovo ordine di servizio (220/2021) con il quale, “con decorrenza immediata e fino al 9 gennaio, si dispone la sospensione ed eventuale revoca delle ferie di tutti i tecnici coordinatori sul campo (capi zona, responsabili aree, impianti, officine, capi autorimesse, preposti, ecc.), che devono anche essere operativi e reperibili h24 (compresi i giorni festivi).”

“Il provvedimento interessa circa 390 tecnici che compongono la parte intermedia di coordinamento del blocco operativo e segue a stretto giro l’Ordine di servizio che aveva già ‘congelato’ le ferie di dirigenti e ‘quadri’ fino al termine del piano di pulizia”, conclude Ama.

Più informazioni su