Quantcast

Ama: in Municipi I e XI domenica raccolta rifiuti ingombranti

Roma – Domenica 26 settembre a Roma torna, eccezionalmente solo in I e in XI municipio, la campagna ‘Il tuo quartiere non è una discarica’, la raccolta straordinaria gratuita mensile di rifiuti urbani, ingombranti, elettrici ed elettronici, organizzata da Ama in collaborazione con il Tgr Lazio.

Questo appuntamento aggiuntivo è stato predisposto per supplire all’impossibilità, domenica scorsa, di allestire alcune postazioni di conferimento, vista la chiusura al traffico di numerose strade attraversate dal percorso della Maratona di Roma.

A partire dalle 8, quindi, nei due municipi coinvolti saranno operative 4 ecostazioni mobili: viale delle Terme di Traiano (fronte viale Fortunato Mizzi), piazza del Tempio di Diana (area parcheggio) e piazzale Clodio (parcheggio largo Livatino) in I municipio e Lungotevere di Pietra Papa (angolo via E. Fermi) in XI municipio.

I cittadini potranno consegnare i rifiuti ingombranti classici (tra cui mobili, sedie, letti, divani, scaffalature, materassi), i cosiddetti RAEE (apparecchiature elettriche o elettroniche come computer, televisori, stampanti, telefonini, tablet, frigoriferi, lavatrici, condizionatori) nonché altre tipologie di rifiuti particolari (pile, oli esausti, contenitori con residui di vernici e solventi).

Tutti i materiali raccolti nelle varie postazioni nel corso della mattinata verranno differenziati secondo la categoria merceologica (legno, ferro, plastica, altri metalli, Raee, ecc.) e avviati alle rispettive filiere di recupero.

In tutti i siti, anche con il supporto della Polizia locale di Roma Capitale, saranno adottate le necessarie misure di sicurezza a tutela di utenti e lavoratori, attraverso accessi scaglionati che consentiranno di regolare il flusso di veicoli e persone.

Ama per questo invita i cittadini a recarsi sul posto entro le ore 12 e ricorda che il conferimento dei materiali nei cassoni dedicati dovrà essere effettuato dagli utenti, muniti di mascherina, mantenendo le distanze minime di sicurezza. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.amaroma.it.