Ama: in Municipi V e VII cassonetti bruciati da piromani

Roma – Non si arrestano, purtroppo, gli episodi di incendio doloso che in citta’ coinvolgono beni su strada privati (auto, motorini parcheggiati, ecc.) e pubblici, come i contenitori per conferire i rifiuti.

Rispetto alle ultime azioni da parte di piromani segnalate nella giornata di ieri, il personale tecnico di AMA questa mattina ha svolto una ricognizione riscontrando che mentre in alcuni casi, anche grazie al veloce intervento dei vigili del fuoco, le postazioni per i rifiuti sono rimaste intatte, purtroppo danni sono stati riscontrati su contenitori in via Diana, nel municipio V, in piazza dei Cardinali e via dei Quintili, nel municipio VII, dove sono andati distrutti tre cassonetti. Lo comunica Ama S.p.A. in una nota.

“Le azioni criminali da parte di piromani che agiscono nel perimetro urbano creano un grave danno per l’azienda e la citta’”, dichiara l’amministratore unico di AMA S.p.A., Stefano Zaghis.

“Complessivamente, da inizio anno, le squadre addette hanno gia’ dovuto sostituire su tutto il territorio comunale circa 240 contenitori stradali dati alle fiamme e resi non piu’ fruibili per un costo complessivo stimato di oltre 165mila euro.

Ancora una volta il mio ringraziamento va ai Vigili del Fuoco per il loro tempestivo intervento, che in gran parte dei casi e’ determinante per salvaguardare i beni strumentali per i rifiuti coinvolti negli incendi, e alle forze dell’ordine per l’immediato avvio delle indagini”.