Quantcast

Ama, Piazza: razionalizzati interventi e superati modelli non funzionanti

Più informazioni su

Roma – “C’era bisogno di razionalità delle attività, oltre che dì superare alcuni modelli e schemi non funzionanti. Abbiamo riqualificato 50 persone inidonee alla raccolta, anziché lasciarli senza far niente: aiuteranno i cittadini e, con funzione di presidio, consentiranno dì indirizzare alcuni tipi di rifiuti.”

“Un altro intervento significativo è stato quello di comunicare ai dirigenti amministrativi dì collaborare in modo volontario all’individuazione dì criticità: da costoro è arrivato un contributo importante, che si affianca alla riqualificazione degli agenti accertatori”.

Ad affermarlo è Angelo Piazza, amministratore unico di Ama, durante la conferenza stampa in Campidoglio sul piano straordinario dì pulizia della città, alla presenza del sindaco dì Roma, Roberto Gualtieri, e dell’assessora ad Agricoltura, ambiente e ciclo dei rifiuti, Sabrina Alfonsi.

“La partecipazione di dirigenti amministrativi e impiegati di Ama, così come il cambiamento di schemi, modelli e governance e un utilizzo più razionale delle risorse ha mutato il quadro in modo sensibile”, ribadisce Piazza.

“A questo si aggiunge anche l’assunzione di nuovo personale, come segnalato dalle organizzazioni sindacali. Il successo del nuovo modello di organizzazione si baserà su un nuovo schema di raccolta, anche in relazione agli orari. Prima gli orari erano precari, ora sono fissi”. (Agenzia Dire)

Più informazioni su