Quantcast

Ama: solidarietà a cittadino aggredito per foto a scarico illegale

Roma – “Voglio esprimere, a nome di Ama e a titolo personale, la massima solidarietà al cittadino romano che, due giorni fa, è stato vittima di una brutale aggressione fisica mentre stava fotografando e documentando con il proprio telefono uno scarico abusivo di rifiuti in via del Trullo.”

“Nel ringraziare questa persona per l’esemplare senso civico dimostrato condanno fermamente un atto così vile e riprovevole augurandomi che al più presto i responsabili vengano individuati e assicurati alla giustizia.”

“Gli sversamenti illegali di materiali di ogni sorta continuano purtroppo a rappresentare un quotidiano oltraggio al decoro dei nostri quartieri che, tra l’altro, impegna Ama in onerosi interventi di rimozione i cui costi ricadono inevitabilmente su tutta la collettività.”

“Queste condotte incivili, in questo caso sfociate addirittura nella violenza, devono essere contrastate e per questo faccio ancora una volta appello alla collaborazione di tutti i romani” così in un comunicato l’Amministratore Unico di Ama S.p.A. Stefano Zaghis.