Amatrice, Di Berardino: operai tornati al lavoro per ricostruzione

Roma – “Oggi ho compiuto alcuni sopralluoghi nei cantieri della ricostruzione, in particolare nel centro storico di Amatrice e nella frazione di Sommati. Dopo uno stop dettato dall’emergenza sanitaria, in questi giorni gli operai stanno tornando a lavoro e stanno ripartendo tutte le attivita’ legate alla ricostruzione. Non si e’ mai fermata, al contrario, l’attivita’ dell’Ufficio Speciale della Ricostruzione del Lazio, tanto che l’iter burocratico per il rifacimento del nuovo ospedale Grifoni di Amatrice e’ continuato regolarmente”. Cosi’, in una nota, Claudio Di Berardino, assessore al Lavoro, Formazione e Politiche per la ricostruzione della Regione Lazio.

“Il cronoprogramma e’ stato perfettamente rispettato ed e’ dunque possibile confermare per il mese di agosto la posa della prima pietra. Inoltre gli uffici regionali sono al lavoro per l’apertura di due sedi distaccate dell’USR, la i’Amatrice-Accumoli’ per servire i residenti, e una a Roma per favorire i proprietari delle seconde case nella presentazione di pratiche e documenti per la ricostruzione privata. Con la Fase 2- continua Di Beradino- l’obiettivo nell’area del cratere e’ ricostruire e ripartire sfruttando ogni opportunita’, cercando di lavorare sempre piu’ in stretta sinergia con le altre istituzioni e con il territorio. In tal senso, oggi, l’incontro che ho avuto con il sindaco Fontanella e con il commissario alla ricostruzione Legnini dimostra l’impegno comune di collaborare e contribuire fattivamente al superamento delle difficolta’. Certamente- conclude- i recenti provvedimenti del commissario porteranno risultati importanti, a cominciare dallo snellimento della burocrazia”.