Quantcast

Ambulanti, Calabrese: bloccare città è riccato inaccettabile

Roma – “Bloccare un’intera citta’, infischiandosene degli altri, e’ una forma di ricatto davvero inaccettabile. Oggi pochi rappresentanti della categoria degli ambulanti hanno paralizzato Roma in forma di protesta, come fecero alcuni anni fa i bus turistici per chiedere la revoca di un regolamento che tutelava il centro storico. Anche questa volta si tratta di una manifestazione irregolare a discapito di altre persone. E’ sempre legittimo scioperare, ma non sulla pelle dei romani”. Cosi’, su Facebook, il vice sindaco e assessore alla Mobilita’ di Roma Capitale, Pietro Calabrese.