RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Anec: “stop a tassa su biglietto o dure azioni di protesta”

Più informazioni su

«L’Associazione dell’esercizio cinematografico del Lazio, riunitasi oggi, ribadisce fortemente l’assoluta contrarietà all’introduzione della tassa di un euro sul biglietto del cinema voluta dal Governo». Anec Lazio, che rappresenta 140 cinema per un totale di 400 schermi a Roma e nel Lazio e 15 milioni di spettatori, in una nota, «auspica un blocco immediato del prelievo di scopo di un euro al botteghino che scatterà dal 1° luglio 2011. Gli esercenti del Lazio chiedono la rimodulazione della tassa di scopo con la partecipazione di tutta la filiera di sfruttamento del prodotto cinema (home-video, televisioni free e pay, web, mobile, pubblicità)». «In caso contrario – dichiara il presidente Valter Casini – qualora il prelievo forzoso a carico degli spettatori dovesse essere confermato, i cinema Anec Lazio sono pronti non solo a utilizzare ogni strumento di informazione nei confronti dei loro spettatori ma soprattutto a mettere in atto qualsiasi azione di contrasto dura e a tutti i livelli contro questa tassa iniqua e senza precedenti».

Più informazioni su