RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Angelilli, Bonsignore: “Interrogazione urgente della delegazione Pdl/Ppe al Parlamento europeo: fare chiarezza su decadenza Berlusconi”

Più informazioni su

“I deputati della delegazione Pdl/Ppe al Parlamento europeo hanno presentato un´interrogazione urgente alla Commissione europea affinché verifichi l’eventuale violazione dell’art. 267 TFUE e conseguentemente avvii una procedura di infrazione nei confronti dell’Italia a causa del rigetto, da parte della Giunta delle elezioni del Senato, dell’invio degli atti relativi alla decadenza del Senatore Berlusconi alla Corte di Giustizia europea”, lo rendono noto Roberta Angelilli, Vice Presidente del Parlamento europeo e Vito Bonsignore, Vice Presidente del Gruppo PPE.

“Come ricordato anche nella lettera di ieri dell’On. Pallone – proseguono – ai sensi dell’art. 267 TFUE, un giudice di ultima istanza ha l’obbligo – se sollecitato – di rimettere gli atti alla Corte di giustizia europea nel caso di un ragionevole dubbio di conformità della normativa da applicare al diritto UE. Dato che sia la Corte di Cassazione che la Corte Costituzionale hanno stabilito che la Giunta delle elezioni costituisce un giudice di unica ed ultima istanza in materia elettorale e che per ben due volte la Giunta medesima ha rigettato l’invio degli atti alla Corte di Giustizia europea, riteniamo doveroso rivolgerci alla Commissione europea affinché si pronunci ufficialmente su questa vicenda per ristabilire un principio di legalità ed evitare che il Senato diventi il simbolo di un conflitto politico senza regole che avalla decisioni contra personam” concludono Angelilli e Bonsignore.

 

 

Più informazioni su