RomaDailyNews - Il sito di informazione di Roma

Angelucci (M5S): Rifiuti, Zingaretti se ci sei fai un piano

"Se la Regione non predispone un'idonea pianificazione il Governo nell'ambito dei poteri di vigilanza e controllo può/deve commissariare la Regione"

Roma – Nello Angelucci, Consigliere capitolino del M5S, ha rilasciato alcune dichiarazioni attraverso Facebook.

“Mentre Roma capitale pianifica, come non era mai successo in decenni, e mette in atto ciò che pianifica come l’implementazione della nuova raccolta porta a porta nelmunicipi VI e X sesto, la regione Lazio guidata da Nicola Zingaretti fa finta di non capire le responsabilità e le competenze nella gestione dei rifiuti. Proviamo con un disegnino”.
“La Regione deve pianificare il sistema di gestione e trattamento e deve autorizzare gli impianti. Il Comune deve affidare il servizio di raccolta rifiuti e organizzare la raccolta differenziata. Se la Regione non predispone un’idonea pianificazione -come nel caso del Lazio- il Governo nell’ambito dei poteri di vigilanza e controllo può/deve commissariare la Regione”.

“E sarebbe pure l’ora. Visto che l’ultimo piano rifiuti regionale risale al 2012 ed il 1 ottobre 2013 e’ stata chiusa la discarica di Malagrotta senza predisporre alternative. Da allora, la Regione Lazio esporta una parte dei rifiuti di Roma all’estero e fuori regione a causa della propria inerzia. E i Romani pagano”.

“Il 7 marzo 2016 il TAR ha intimato alla Regione Lazio di organizzare una rete adeguata di impianti. La Regione non lo ha fatto. Il 24 aprile 2018 e’ arrivata una seconda condanna del TAR: entro 60 giorni la Regione Lazio doveva individuare gli impianti, pena il commissariamento. Anche questo termine e’ scaduto. Zingaretti se ci sei fai un piano”. .