Anp, Rusconi: riaprire scuole dopo Pasqua, ora interventi sicurezza

Roma – “Questa mattina abbiamo avuto un incontro con la Regione Lazio che ha chiesto ai sindacati della scuola un parere sull’eventuale ritorno in presenza, considerando che da lunedi’ la Regione potrebbe passare in zona arancione. La tendenza generale emersa dall’incontro e’ che a questo punto non vale la pena riaprire prima di Pasqua. Ma sara’ la Regione a decidere”. Mario Rusconi, presidente dell’Associazione nazionale dirigenti pubblici della scuola (Anp) del Lazio, commenta all’agenzia di stampa Dire la prospettiva di una riapertura degli istituti a partire da lunedi’ 29 marzo.

“Il nostro suggerimento e’ stato quello di riaprire tutte le scuole di ogni ordine e grado dopo Pasqua, invitando le amministrazioni ad approfittare dei giorni di chiusura per fare interventi di edilizia leggera- aggiunge Rusconi- Noi siamo per un rientro in presenza, ma speriamo che non ci sia il solito balletto. Se si rientra, si deve rientrare, dando una certezza per rimanere a scuola”.

Secondo il presidente di Anp Lazio, il problema principale riguarda proprio le scuole del primo ciclo e il comparto mensa. Se le scuole dovessero decidere di seguire le nuove indicazioni del ministero della Salute, la distanza tra gli alunni nei locali mensa dovrebbe essere infatti di due metri, “e questo presuppone un’organizzazione degli spazi che deve essere rivista”, conclude Rusconi.